Dieta a base di vegetali riduce il rischio di diabete

diabete di tipo2,dieta

Il consumo di una dieta a base vegetale, particolarmente ricca di alimenti vegetali di alta qualità come cereali integrali, frutta, verdura, noci e legumi, è collegato ad un più basso rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, secondo un nuovo studio della Harvard TH Chan School of Public Health.

“Questo studio mette in evidenza che i cambiamenti nella dieta, anche moderati, nella direzione di una sana dieta a base vegetale, possono svolgere un ruolo significativo nella prevenzione del diabete di tipo 2 “, ha detto Ambika Satija, borsista post-dottorato presso il Dipartimento di Nutrizione e autore principale dello studio .”Questi risultati forniscono ulteriori prove a sostegno delle attuali raccomandazioni dietetiche per la prevenzione delle malattie croniche”.

( Vedi anche:La dieta può influenzare i batteri intestinali più dei geni)

Lo studio è stato pubblicato online il 14 giugno 2016 in PLoS Medicine .

Mentre gli studi precedenti hanno trovato collegamenti tra le diete vegetariane e riduzione del rischio di diabete di tipo 2, questo nuovo studio è il primo a fare distinzione tra diete a base vegetale sane e diete meno sane che includono alimenti zuccherati e bevande, che possono essere dannose per la salute. Lo studio ha anche considerato gli effetti derivanti dall’ inclusione nella dieta di alcuni alimenti di origine animale.

Lo studio ha seguito più di 200.000 uomini e donne degli gli Stati Uniti per più di 20 anni. I partecipanti avevano regolarmente compilato questionari sulla loro dieta, stile di vita, la storia medica e nuove diagnosi di malattia. I ricercatori hanno valutato le diete dei partecipanti utilizzando un indice di dieta a base vegetale in cui sono stati assegnati punteggi più elevati agli alimenti di origine vegetale e punteggi più bassi agli alimenti di  derivazione animale.

Dalla ricerca è emerso che l’assunzione di una dieta a base vegetale e a basso contenuto di alimenti di origine animale è associata al 20% di riduzione del rischio di diabete di tipo 2. L’adozione di una versione sana di una dieta a base vegetale, che contiene alimenti di alta qualità, è stata collegata ad una riduzione del rischio di diabete del 34%, mentre una dieta meno sana che include alimenti come cereali raffinati, patatine fritte e bevande zuccherate è collegata ad un rischio aumentato del 16%.

Lo studio ha trovato che ridurre anche modestamente il consumo di alimenti di origine animale è collegato con una minore incidenza di diabete.

” II passaggio a un modello alimentare più elevato che include alimenti di origine vegetale salutari, come le verdure, frutta, cereali integrali, legumi, noci e semi e pochi alimenti di origine animale, in particolare carni rosse e lavorate, può conferire notevoli benefici per la salute nel ridurre il rischio di diabete di tipo 2 “, ha detto Frank Hu, Professore di nutrizione ed epidemiologia alla Harvard Chan School e autore senior dello studio.

Secondo i ricercatori, le diete salutari a base vegetale possono ridurre il rischio di diabete di tipo 2 perché sono ricche di fibre, antiossidanti, acidi grassi insaturi e micronutrienti come il magnesio e sono a basso contenuto di grassi saturi. Alimenti vegetali sani possono anche contribuire ad un microbioma intestinale sano.

Limitazioni dello studio includono i possibili errori di misurazione, perché i dati sono stati auto-riferiti. Gli autori hanno anche suggerito che i loro risultati devono essere replicati in altre popolazioni.

Fonte: Medicalxpress


Altri articoli su diabete di tipo2, dieta