HomeSaluteVirus e parassitiCOVID 19: identificati oltre 50 sintomi persistenti

COVID 19: identificati oltre 50 sintomi persistenti

Mentre i ricoveri per COVID 19 aumentano ancora una volta in una quarta ondata più di 18 mesi dopo l’inizio della pandemia, alcuni pazienti continuano a manifestare sintomi molto tempo dopo essersi ripresi da COVID 19, secondo uno studio metodista di Houston recentemente pubblicato su Nature’s Scientific Reports.

L’autrice principale dello studio Sonia Villapol, Ph.D., assistente Professore di neurochirurgia presso il Center for Neuroregeneration Houston Methodist e i suoi collaboratori, hanno rilevato più di 50 effetti a lungo termine di COVID 19 tra i 47.910 pazienti inclusi nell’analisi. In cima alla lista, i più comuni di questi sintomi persistenti, che vanno da lievi a debilitanti e durano da settimane a mesi dopo il recupero iniziale, sono l’affaticamento al 58%, seguito da mal di testa (44%), disturbo dell’attenzione (27%), perdita di capelli (25%), mancanza di respiro (24%), perdita del gusto (23%) e perdita dell’olfatto (21%). Altri sintomi erano correlati a malattie polmonari, come tosse, fastidio al torace, ridotta capacità di diffusione polmonare, apnea notturna e fibrosi polmonare; problemi cardiovascolari, come aritmie e miocardite; e problemi non specifici, come tinnito e sudorazioni notturne. I ricercatori sono rimasti sorpresi di trovare anche una prevalenza di sintomi neurologici, come demenza, depressione, ansia e disturbi ossessivo-compulsivi.

Per valutare questi effetti a lungo termine di COVID 19, il team di ricerca ha identificato un totale di 18.251 pubblicazioni, di cui 15 hanno soddisfatto i criteri di inclusione nel loro studio. Gli studi sottoposti a revisione paritaria analizzati sono stati condotti negli Stati Uniti, in Europa, Regno Unito, Australia, Cina, Egitto e Messico e consistevano in dati pubblicati prima del 2021, seguendo coorti di pazienti che andavano da 102 a 44.799 adulti di età compresa tra 17 e 87 anni.

- Advertisement -

Vedi anche:Tecnologia vaccini COVID 19 utile contro il cancro

Gli studi hanno raccolto informazioni da sondaggi auto-riferiti, cartelle cliniche e valutazioni cliniche, con un tempo di follow-up post-COVID compreso tra 14 e 110 giorni. I pazienti ricoverati in Ospedale per COVID 19 costituivano il 40%, con un mix di pazienti COVID 19 lieve, moderata e grave.

Il team di ricerca ha eseguito una revisione sistematica e una meta-analisi di questi studi per stimare la prevalenza di tutti i sintomi, segni o parametri di laboratorio anormali che si estendono oltre la fase acuta di COVID-19. Hanno misurato diversi biomarcatori, tra cui radiografia del torace o TC anormali, rischio di coaguli di sangue, presenza di infiammazione, anemia e indicatori di possibile insufficienza cardiaca, infezione batterica e danno polmonare. Hanno scoperto che l’80% degli adulti guariti aveva almeno un sintomo a lungo termine che durava da settimane a mesi dopo l’infezione acuta con COVID-19 lieve, moderato o grave.

In totale, il team ha identificato 55 sintomi persistenti, segni e risultati di laboratorio anormali, con la maggior parte degli effetti persistenti simili alla sintomatologia sviluppata durante la fase acuta di COVID-19. Identificando questi stessi effetti persistenti in diversi paesi, i ricercatori affermano che il loro studio conferma che l’onere di long COVID è sostanziale e sottolinea l’urgenza di riconoscere queste complicanze croniche, comunicandole chiaramente alla comunità e definendo strategie terapeutiche per evitare conseguenze a lungo termine da COVID -19. La prossima fase della loro ricerca si concentrerà sulla determinazione di ciò che rende alcuni individui più suscettibili al long COVID.

- Advertisement -

figura 2

Immagine: effetti a lungo termine della COVID-19. La meta-analisi degli studi includeva una stima per uno o più sintomi che riportava che l’80% dei pazienti con COVID-19 ha sintomi a lungo termine. CRP proteina C-reattiva, CT tomografia computerizzata, IL-6 Interleuchina-6, NT-proBNP (NT) ormone -PRO BNP, OCD disturbo ossessivo-compulsivo, PTSD disturbo da stress post-traumatico. Questa figura è stata creata utilizzando Biorender.com.

Riferimento: “Più di 50 effetti a lungo termine di COVID-19: una revisione sistematica e una meta-analisi” di Sandra Lopez-Leon, Talia Wegman-Ostrosky, Carol Perelman, Rosalinda Sepulveda, Paulina A. Rebolledo, Angelica Cuapio e Sonia Villapol, è stata pubblicata il 9 agosto 2021 in Scientific Reports.
Hanno collaborato con Villapol a questo studio, Sandra Lopez-Leon di Novartis Pharmaceuticals, Talia Wegman-Ostrosky dell’Instituto Nacional de Cancerología in Messico, Carol Perelman dell’Università Nazionale Autonoma del Messico, Rosalinda Sepulveda della Harvard TH Chan School of Public Health, Paulina A. Rebolledo della Emory University e Angelica Cuapio del Karolinska Institutet.

Fonte: Scientific Reports

ULTIMI ARTICOLI

COVID 19: identificati oltre 50 sintomi persistenti

Mentre i ricoveri per COVID 19 aumentano ancora una volta in una quarta ondata più di 18 mesi dopo l'inizio della pandemia, alcuni pazienti continuano...

Acne: sviluppato nuovo dispositivo per il trattamento

(Acne-Immagine Credit Public Domain). Traendo ispirazione dalla natura, un team di scienziati internazionali ha inventato un dispositivo intelligente per la cura personalizzata della pelle modellato...

Mutazioni genetiche: dove e come nascono?

(Mutazioni genetiche-Immagine Credit Public Domain). La trasmissione precisa dell'informazione genetica da una generazione all'altra è fondamentale per la vita. È diventato sempre più chiaro che...

Charcot-Marie-Tooth: RNA transfer nuovo trattamento

(Charcot-Marie-Tooth.Immagine Credit Public Domain). Un team di scienziati guidato da Erik Storkebaum del Donders Institute della Radboud University ha decifrato il meccanismo molecolare alla base...

Tecnologia vaccini COVID 19 utile contro il cancro

(Cancro-Immagine Credit Public Domain). Scienziati dell'Università di Oxford e del Ludwig Institute for Cancer Research stanno basandosi sul successo del vaccino Oxford-AstraZeneca contro SARS-CoV-2 per...