Bloccare un ormone della digestione previene il cancro del pancreas

cancro del paancreas

Una dieta ricca di grassi può favorire la crescita del cancro del pancreas indipendentemente dall’obesità, a causa dell’interazione tra grassi alimentari e colecistochinina (CCK), un ormone della digestione. Inoltre, il blocco di CCK può aiutare a prevenire la diffusione di tumori pancreatici in altre aree del corpo (metastasi). Le nuove scoperte sono state pubblicate prima della stampa sull’American Journal of Physiology – Gastrointestinal and Liver Physiology.

La ricerca è stata scelta come articolo APSselect per agosto.

L’ormone colecistochinina viene rilasciato dall’intestino tenue ed è associato all’obesità. Il grasso nella dieta innesca la secrezione di CCK; le persone che seguono una dieta ricca di grassi saturi hanno spesso alti livelli di CCK. Ricerche precedenti hanno dimostrato che l‘obesità e le diete ad alto contenuto di grassi, insieme o indipendentemente, aumentano il rischio di cancro del pancreas.

L’ormone CCK regola anche la rigenerazione che avviene dopo la parziale rimozione chirurgica del pancreas. La crescita e rigenerazione del pancreas avvengono attraverso l’interazione di CCK con i recettori CCK, proteine ​​che si legano a CCK per produrre una reazione fisiologica.

( Vedi anche:Cancro del pancreas: i batteri intestinali possono favorire lo sviluppo del cancro).

I ricercatori della Georgetown University hanno condotto studi separati su topi, sulle interazioni tra grasso nella dieta, CCK e crescita delle cellule di cancro del pancreas. In tutti gli studi, metà dei topi è stata alimentata con una dieta ricca di grassi e l’altra metà ha seguito una dieta normale.

  • Nel primo studio, metà degli animali è stata trattata con proglumide, un farmaco che blocca CCK.
  • Nel secondo studio, i topi avevano tumori privi di CCK.
  • Nel terzo studio, i topi erano carenti di CCK e avevano tumori pancreatici.

I ricercatori hanno scoperto che i topi trattati con proglumide avevano una crescita tumorale inferiore rispetto ai topi non trattati, anche se alimentati con una dieta ricca di grassi. Anche i topi privi di CCK non rispondevano a una dieta ricca di grassi.

Questi risultati suggeriscono che CCK è necessario per stimolare la crescita del cancro del pancreas.

I topi nutriti con dieta ricca di grassi privi di recettori CCK non hanno mostrato alcuna crescita tumorale, suggerendo che senza i recettori a cui legarsi, l’aumento di CCK da grassi alimentari non è in grado di promuovere il cancro.

Il trattamento con proglumide proteggeva inoltre i topi dallo sviluppo di tessuto fibroso eccessivo (fibrosi) che può essere associato a metastasi del cancro e resistenza alla chemioterapia.

“La maggior parte dei pazienti con cancro del pancreas avanzato soccombe alla malattia a causa delle metastasi, quindi un composto che blocca le metastasi, anche quando la dimensione del tumore primario è grande, può avere significato clinico”, hanno scritto i ricercatori. “Il blocco di CCK recettore può giocare un ruolo nel trattamento e nella prevenzione del cancro del pancreas“.

Fonte: Physiology

Altri articoli su cancro del paancreas