Home Salute Cuore e circolazione Aterosclerosi: una proteina la causa dell'infiammazione

Aterosclerosi: una proteina la causa dell’infiammazione

Immagine:l’aterosclerosi è una condizione che colpisce il sistema cardiovascolare. Se l’aterosclerosi si verifica nelle arterie coronarie il risultato può essere angina pectoris o, nei casi peggiori, un attacco di cuore. Credito: Wikipedia / CC BY 3.0.

La proteina CARD8 regola diverse proteine ​​infiammatorie nelle persone con aterosclerosi. Lo dimostra un nuovo studio dei ricercatori di Örebro pubblicato sulla rivista Scientific Reports.

“Abbiamo mostrato funzioni completamente nuove associate a CARD8. Queste potrebbero essere importanti per il futuro trattamento dell’aterosclerosi e di altre malattie infiammatorie”, afferma Geena Paramel, ricercatrice di Örebro.

- Advertisement -

L’aterosclerosi è la causa principale della maggior parte delle malattie cardiovascolari. L’infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni causata dall’aterosclerosi coinvolge diverse proteine, che a loro volta sono regolate dalla proteina CARD8.

“Il nostro studio mostra che CARD8 svolge un ruolo cruciale nel processo infiammatorio nell’aterosclerosi”, afferma Geena Paramel, uno dei ricercatori  dello studio e docente senior di biomedicina presso l’Università di Örebro.

Vedi anche:Aterosclerosi: nanoparticelle eliminano le placche che causano attacchi di cuore

CARD8 regola l’infiammazione

- Advertisement -

Il gruppo di ricerca, guidato dal Professor Allan Sirsjö del Centro di ricerca cardiovascolare (CVRC) dell’Università di Örebro, ha esaminato le funzioni che CARD8 svolge nelle cellule che ricoprono l’interno dei vasi sanguigni. Sopprimendo il gene CARD8, i ricercatori hanno mappato le proteine ​​regolate da CARD8.

I risultati dello studio mostrano un legame tra livelli elevati di CARD8 e livelli alterati di molte altre proteine ​​infiammatorie nell’indurimento delle arterie.

Questi risultati sono stati confermati in campioni di un gruppo di individui affetti da aterosclerosi, in collaborazione con i ricercatori del Karolinska Institutet.

“Questi risultati sono significativi in ​​quanto potrebbero essere fondamentali per lo sviluppo dei prossimi farmaci per l’aterosclerosi. In futuro, potremmo essere in grado di utilizzare farmaci mirati contro CARD8 nell’aterosclerosi“, affermano Karin Franzén, docente di biomedicina presso l’Università di Örebro e altri autori che contribuiscono allo studio.

In uno studio precedente, i ricercatori hanno anche trovato un collegamento tra le persone che hanno una variazione genetica nel gene CARD8 e livelli alterati di proteine ​​infiammatorie nel corpo.

“C’è molto che suggerisce che CARD8 possa essere significativo anche per molte altre malattie legate all’infiammazione”, afferma Geena Paramel.

Identificare il meccanismo

I ricercatori di Örebro stanno pianificando uno studio CARD8 continuato. In collaborazione con BioReperia, una società di Linköping, continueranno a mappare il ruolo che CARD8 svolge nei processi infiammatori che sono anche centrali per lo sviluppo del tumore.

“In questo momento, sappiamo che CARD8 gioca un ruolo cruciale nel processo infiammatorio nelle cellule. Vogliamo anche capire come CARD8 influisce su altri processi nelle cellule”, spiega Karin Franzén.

Fonte:Scientific Reports 

ULTIMI ARTICOLI

Microbo intestinale può promuovere il cancro al seno

(Cancro al seno-Immagine: coltura tridimensionale di cellule di cancro al seno umano, con DNA colorato in blu e una proteina nella membrana della superficie...

Virus letali:prodotti naturali che bloccano la diffusione

(Virus letali-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori della Scripps Institution of Oceanography e della Skaggs School of Pharmacy and Pharmaceutical Sciences dell'Università della California di...

COVID 19: identificata nuova causa di coaguli di sangue

(COVID 19-Immagine Credit Public Domain). I coaguli di sangue continuano a devastare i pazienti con grave infezione da COVID-19 e un nuovo studio spiega cosa...

Lo zenzero contrasta alcume malattie autoimmuni

(Zenzero-Immagine Credit Public Domain). Lo zenzero è noto per avere effetti anti-infiammatori e antiossidanti che lo rendono un popolare rimedio naturale per il trattamento delle...

COVID 19: un vaccino italianio da biotech ReiThera

"L'Italia ha investito nella società locale di biotecnologie ReiThera per sostenere lo sviluppo del suo vaccino COVID-19", ha detto un alto funzionario martedì dopo...