Aglio per combattere le infezioni del tratto urinario resistenti agli antimicrobici

aglio,infezioni urinarie

L’estratto di aglio può essere un rimedio efficace per contro i ceppi multiresistenti di batteri patogeni associati alle infezioni del tratto urinario (UTI), secondo un recente studio pubblicato sul Pertanika Journal of Tropical Agricultural Science.

Condotto da ricercatori dell’Istituto Birla di Scienze e Tecnologie in India, lo studio ha rilevato che “gli estratti anche grezzi di aglio hanno mostrato una buona attività contro i ceppi multiresistente per i quali la terapia antibiotica aveva dei limitati o nessun effetto. La scoperta offre possibilità di sviluppare farmaci alternativi che possono essere di aiuto nella lotta contro la minaccia della crescente resistenza antibatterica.

L’nfezione del tratto urinario è la seconda malattia infettiva più comune. In tutto il mondo, circa 150 milioni di persone sono diagnosticate ogni anno con la condizione, con un costo totale di trattamento di miliardi di dollari. Anche se le infezioni del tratto urinario sono solitamente trattate con antibiotici, ” l’ emergente resistenza antimicrobica ci costringe a volgere lo sguardo oltre le medicine tradizionali, verso prodotti a base di erbe, che possono fornire valide soluzioni alternative”, sostengono gli autori.

L’ aglio (Allium sativum) è stato tradizionalmente usato per il trattamento di malattie fin dai tempi antichi. Una vasta gamma di microrganismi – tra cui batteri, funghi, protozoi e virus – sono noti per essere sensibile ai preparati di aglio. L’allicina e altri composti dello zolfo sono considerati i principali fattori antimicrobici presenti nell’ aglio.

In questo studio, i ricercatori hanno trovato che il 56% di 166 ceppi di batteri isolati dalle urine di persone con infezioni del tratto urinario presentava resistenza agli antibiotici. Tuttavia, circa l’ 82% dei batteri resistenti agli antibiotici erano suscettibili ad un estratto acquoso greggio di Allium sativum. Secondo i ricercatori: ” Il nostro è il primo studio a segnalare l’attività antibatterica dell’ estratto di aglio  contro batteri antibiotico resistenti isolati da campioni di urina infetta, in pazienti UTI”.

“Per concludere, ci sono prove che l’aglio ha un potenziale per il trattamento delle infezioni urinarie e forse altre infezioni microbiche”, spiega il team. “E’ comunque necessario determinare la biodisponibilità, gli effetti collaterali e proprietà farmacocinetiche più in dettaglio”.

Fonte: Science News


Altri articoli su aglio, infezioni urinarie