HomeReniUso a lungo termine di farmaci corticosteroidi e danni alla funzione surrenalica

Uso a lungo termine di farmaci corticosteroidi e danni alla funzione surrenalica

Una nuova ricerca degli accademici dell’Università di Bristol ha trovato prove che il trattamento prolungato con farmaci sintetici a base di corticosteroidi aumenta l’infiammazione delle ghiandole surrenali in risposta all’infezione batterica, un effetto che a lungo termine può danneggiare la funzione surrenalica.

I farmaci corticosteroidi sintetici sono ampiamente prescritti per il trattamento di molte malattie infiammatorie e autoimmuni, ma l’assunzione di una dose elevata per un lungo periodo di tempo può causare effetti collaterali negativi. I pazienti sottoposti a trattamento prolungato con corticosteroidi possono anche sviluppare insufficienza surrenalica, che in rare occasioni può portare a insufficienza della ghiandola surrenale.

Precedenti studi si sono concentrati sullo studio degli effetti a lungo termine del trattamento con corticosteroidi sull’ipotalamo e sull’ipofisi, ma non hanno esaminato gli effetti diretti che questi steroidi possono avere sulla ghiandola surrenale.

- Advertisement -

In questo studio, pubblicato su Brain, Behavior, and Immunity, il team di ricerca ha testato l’ipotesi che i corticosteroidi sintetici causino cambiamenti a lungo termine nei percorsi steroidogenici della ghiandola surrenale che sono responsabili della soppressione surrenalica.

Vedi anche: Sinusite acuta, i corticosteroidi non sono un trattamento efficace

La ricerca ha scoperto che i ritmi delle secrezioni glucocorticoidi sono interrotti a seguito di un trattamento prolungato con farmaci corticosteroidi sintetici e che la via steroidogena surrenalica è direttamente interessata. È importante sottolineare che questi cambiamenti persistono a lungo dopo l’interruzione del trattamento.

Lo studio ha anche mostrato un effetto pro-infiammatorio del trattamento con glucocorticoidi sintetici nella ghiandola surrenale. Questo è un risultato importante con elevata rilevanza clinica in quanto l’attivazione intra-surrenale del sistema immunitario può influire sulla funzionalità surrenalica interferendo con il percorso steroidogenico, danneggiando le cellule microvascolari endoteliali surrenali e inducendo l’apoptosi e riducendo la vitalità cellulare.

- Advertisement -

Il Dr. Francesca Spiga, ricercatrice onoraria presso la Bristol Medical School: Translational Health Sciences (THS) e corrispondente autore, ha dichiarato: “Il nostro studio fornisce preziose informazioni sulla regolazione del percorso steroidogenico surrenalico che sono importanti punti di partenza per futuri studi sulla fisiologia delle ghiandole surrenali. È importante sottolineare che la nostra ricerca si basa sulla nostra conoscenza dei meccanismi attraverso i quali i farmaci corticosteroidi inducono insufficienza surrenalica, mostrando effetti simultanei all’interno di molteplici percorsi coinvolti nella steroidogenesi, compresi i geni dell’orologio circadiano e i percorsi dell’infiammazione. Una comprensione più dettagliata degli effetti dei glucocorticoidi sintetici sulla dinamica dell’ormone glucocorticoide e sull’attività steroidogena surrenalica e l’identificazione dei meccanismi che regolano questi effetti, aiuteranno a sviluppare trattamenti migliori per il paziente”.

Gli studi futuri dovrebbero valutare se l’insufficienza surrenalica e i suoi effetti possano essere prevenuti usando farmaci corticosteroidi sintetici che assomigliano più da vicino ai glucocorticoidi endogeni in termini di efficacia e emivita plasmatica. I glucocorticoidi endogeni (cortisolo nell’uomo, corticosterone nei roditori) regolano molte funzioni fisiologiche, tra cui metabolismo, tono cardiovascolare, riproduzione, umore e cognizione e il sistema immunitario. La terapia clinica con alte dosi di corticosteroidi sintetici provoca insufficienza surrenalica, caratterizzata da atrofia surrenalica e ridotta secrezione di cortisolo basale e indotta da stress, che può persistere per diversi anni dopo l’interruzione della terapia. Una delle conseguenze patologiche dell’insufficienza surrenalica è il potenziale sviluppo di una crisi surrenalica derivante dalla riduzione della secrezione di cortisolo in risposta a fattori di stress infiammatori come infezioni, lesioni e interventi chirurgici importanti.

Fonte: Brain, Behavior, and Immunity (2020) 

ULTIMI ARTICOLI

Vaccini COVID 19: rivelata nuova potente ricetta

(Vaccini COVID 19-Immagine Credit Public Domain). Gli scienziati del NEIDL, del Broad Institute, affermano che i vaccini COVID 19 di prossima generazione potrebbero stimolare un...

Dallo studio dei prioni nuova comprensione dell’Alzheimer

(Prioni-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori della Case Western Reserve University che studiano i prioni, proteine ​​mal ripiegate che causano malattie letali incurabili, hanno identificato...

Cancro del colon-retto e carne rossa: trovati i legami biologici

Mangiare meno carne rossa è un consiglio medico standard per prevenire il cancro del colon-retto, ma il modo in cui provoca la mutazione delle...

“L’effetto Mozart” ha dimostrato di ridurre l’attività cerebrale epilettica

(Effetto Mozart-Immagine Credit Public Domain). La musica di Mozart ha dimostrato di avere un effetto antiepilettico sul cervello e può essere un possibile trattamento per...

IBS: identificabile endoscopicamente dai biofilm della mucosa

(IBS-Immagine Credit Public Domain). Una donna su sei e un uomo su dodici in Austria soffre di una qualche forma di IBS, quindi circa un...