Trattare le vertigini con rimedi naturali

Le vertigini sono una distorsione della percezione sensoriale e possono causare sintomi come perdita di equilibrio e occasionalmente, nausea, vomito, sudorazione e movimenti anomali degli occhi. È importante notare che le vertigini non sono solitamente una malattia di per sé, ma piuttosto un sintomo di qualche altra condizione sottostante.

Le vertigini soggettive o oggettive: . vertigine soggettiva si verifica quando un individuo  sente che il suo corpo è in movimento o rotazione,vertigine oggettiva si verifica quando un individuo si  che l’ambiente si stanno muovendo intorno al lui.

I sintomi di vertigini possono durare da pochi secondi fino a un paio d’ore, e possono verificarsi in brevi episodi o costantemente. L’insorgenza di sintomi spesso si verificano a seguito di movimento o cambiamenti di posizione come in piedi o sdraiata.

Cause di vertigini

Le vertigini sono spesso causate da problemi nel cervello o orecchio interno. La forma più comune di vertigine è nota come Vertigine parossistica posizionale benigna (VPPB), dove la sensazione di movimento e vertigini viene attivata da improvvisi cambiamenti di posizione della testa. VPPB si verifica quando piccoli cristalli (chiamaticupuloliths ) cadono dalla parte superiore di terminazioni nervose all’interno dell’orecchio interno. Quando i cristalli  finiscono all’interno del fluido, interrompono il normale flusso del fluido con conseguenti false sensazioni di movimento. Lesioni alla testa o movimenti della testa ripetitivi sono sospettati di essere le principali cause di cristalli che si trasferiscono all’interno dell’orecchio. Purtroppo, più della metà di tutte le diagnosi di VPPB non hanno chiara causa ed i sintomi spesso scompaiono entro poche settimane altrettanto misteriosamente.

Se la vertigine è accompagnata da altri sintomi come intorpidimento su un lato del corpo o difficoltà a parlare, potrebbe essere un segno di un ictus e richiede cure mediche immediate. Se la vertigine è accompagnata da febbre e / o un torcicollo, potrebbe essere un segno di meningite o di un’altra infezione virale e richiede un controllo medico  immediato. La labirintite e la malattia di Meniere sono altre due condizioni che hanno sintomi simili a vertigini, ma possono anche essere accompagnate da diminuzione dell’udito e un ronzio alle orecchie (acufene).

Il miglior trattamento per i sintomi estremi di VPPB comporta l’esecuzione di una serie di movimenti della testa ( manovre di Epley), che aiutano a spostare i cristalli al di fuori dei canali dell’orecchio interno. Medici specializzati  o fisioterapisti dovrebbero essere consultati al fine di garantire che le manovre Epley vengano eseguite correttamente.

Esistono tuttavia rimedi naturali molto efficaci per il trattamento delle vertigini, quali:

 

Ginkgo Biloba

E’ stato trovato per essere molto efficace come trattamento naturale per i sintomi di vertigini in quanto aumenta la quantità di flusso di sangue al cervello. Un dosaggio giornaliero di 200 mg di ginkgo biloba è stato trovato per essere utile quando nel trattamento delle  vertigini.

 

Zenzero

Lo Zenzero è estremamente utile quando si verificano sintomi come nausea come risultato di vertigini. Un rimedio efficace è quello di fare un tè allo zenzero grattugiando un quarto di zenzero fresco da bollire per 5 minuti. Bere questo tè due volte al giorno per contribuire a ridurre i sintomi di vertigine.

 

La vitamina C

Recenti ricerche hanno dimostrato che aumentando l’assunzione di vitamina C può contribuire ad alleviare i sintomi di vertigini. Supplementi di Vitamina C di 600 mg al giorno sono stati trovati efficaci nel trattamento della condizione. Alcune fonti naturali di vitamina C sono fragole, peperoni verdi, arance, ananas, broccoli e pomodori.

 

Modifiche della dieta

Piccoli cambiamenti nella dieta possono contribuire ad alleviare i sintomi di vertigini. Ad esempio, rimanere idratati bevendo 6-8 bicchieri di acqua al giorno è un modo semplice per ridurre le probabilità di sviluppare VPPB. Allo stesso modo, mangiare cibi che sono ricchi di vitamine e proteine ​​può essere utile, evitando caffeina, cibi fritti e cibi ad alto contenuto di sodio.