Svelato il mistero del tunnel carpale

0
9

Circa il 5% delle persone, soffre di sindrome del tunnel carpale. Si tratta di un nervo vicino al palmo della mano che interrompe la circolazione, causando dolore, intorpidimento e formicolio. Nessuno sa veramente cosa provochi la sindrome, ma ricercatori  della Mayo, hanno trovato alcuni indizi. Gli studiosi hanno scoperto che la patologia inizia con una lesione del tessuto che riveste i tendini all’interno del tunnel carpale. Quando la lesione guarisce, il tessuto cicatriziale impedisce lo scorrimento del tendine, comprime il nervo mediano, interrompe il flusso sanguigno al nervo e conduce infine, al caratteristico accumulo di pressione del tunnel carpale. La sindrome è infatti caratterizzata da un accumulo di pressione che interessa la circolazione che nutre i nervi all’interno del tunnel, causando dolore, intorpidimento e formicolio. La la patologia richiede spesso  una terapia chirurgica per liberare l’accumulo di pressione. Lo studio ha confrontato immagini al microscopio elettronico di tessuto colpito dalla malattia, con immagini di tessuto sano. Il tessuto sano è simile ad una pasta sfoglia con molteplici strati, con aria tra uno strato e l’altro. Nella sindrome, il rivestimento del tessuto intorno al tendine diventa addensato, gommato e impedisce il naturale movimento di scorrimento degli strati del tessuto. Capire come il nervo viene danneggiato, offre ai medici la possibilità di individuare la progressione della malattia in una fase precedente e fermarla prima che il danno permanente si verifichi.