Sostituire le proteine della carne rossa con proteine vegetali riduce il rischio di malattie cardiache

carne rossa

Le diete che hanno sostituito la carne rossa con proteine ​​vegetali sane hanno portato a una diminuzione dei fattori di rischio per le malattie cardiovascolari (CVD), secondo un nuovo studio della Harvard TH Chan School of Public Health e della Purdue University.

Lo studio è la prima meta-analisi di studi randomizzati controllati che esaminano gli effetti sulla salute della carne rossa sostituendola con altri tipi specifici di alimenti.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Circulation.

“I risultati precedenti di studi randomizzati controllati che valutavano gli effetti della carne rossa sui fattori di rischio di malattie cardiovascolari sono stati incoerenti, ma il nostro nuovo studio, che fa confronti specifici tra diete ricche di carne rossa e diete ricche di altri tipi di alimenti, mostra che sostituire la carne rossa con fonti proteiche di alta qualità porta a cambiamenti favorevoli nella riduzione dei fattori di rischio cardiovascolare “, ha detto Marta Guasch-Ferré, ricercatrice del Dipartimento di Nutrizione e autrice principale dello studio.

Vedi anche, Perchè mangiare carne rossa può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari.

Lo studio ha incluso i dati di 36 studi randomizzati controllati che hanno coinvolto 1.803 partecipanti. I ricercatori hanno confrontato le persone che seguivano diete con carne rossa con persone che mangiavano più di altri tipi di alimenti (es. Pollo, pesce, carboidrati o proteine ​​vegetali come legumi, soia o noci), osservando le concentrazioni ematiche di colesterolo, trigliceridi, lipoproteine ​​e pressione sanguigna: tutti fattori di rischio per CVD.

Lo studio ha rilevato che quando le diete con carne rossa venivano confrontate con tutti gli altri tipi di diete combinate, non c’erano differenze significative nel colesterolo totale, nelle lipoproteine ​​o nella pressione sanguigna, sebbene le diete con più elevate quantità di carne rossa portassero a più alte concentrazioni di trigliceridi rispetto alle diete di confronto . Tuttavia, i ricercatori hanno scoperto che le diete con più elevate fonti di proteine ​​vegetali di alta qualità come legumi, soia e noci hanno portato a livelli più bassi di colesterolo totale e LDL (“cattivo”) rispetto a diete con carne rossa.

I risultati sono coerenti con studi epidemiologici a lungo termine che mostrano minori rischi di attacchi cardiaci quando le noci e altre fonti vegetali di proteine ​​sono paragonate alla carne rossa. I risultati suggeriscono anche che le incoerenze riscontrate in studi precedenti riguardanti gli effetti della carne rossa sui fattori di rischio cardiovascolare possono essere dovute, in parte, alla composizione della dieta di confronto. I ricercatori hanno raccomandato che gli studi futuri prendessero in considerazione specifici confronti.

“Chiedere se la carne rossa è buona o cattiva è inutile “, ha detto Meir Stampfer, Professore di epidemiologia e nutrizione e autore senior dello studio. “Deve essere buona o cattiva rispetto a cosa? Se sostituisci gli hamburger con biscotti o patatine fritte, non diventi più sano, ma se sostituisci la carne rossa con fonti di proteine vegetali sane, come noci e fagioli, ottieni un beneficio per la salute”.

Gli autori hanno raccomandato l’adesione a diete vegetariane e di tipo mediterraneo, sia per i loro benefici per la salute che per promuovere la sostenibilità ambientale.

Fonte, Circulation


Altri articoli su carne rossa