Home Salute Scoperto un promettente antidoto per overdose di cocaina

Scoperto un promettente antidoto per overdose di cocaina

Gli scienziati dello Scripps Research Institute hanno dimostrato che una soluzione iniettabile può proteggere i topi, da una overdose letale di cocaina. I risultati potrebbero portare a test clinici sull’uomo, di un trattamento studiato per contrastare gli effetti della cocaina, in caso di emergenza. La ricerca, pubblicata sulla rivista Journal Molecular Pharmaceutics, dimostra il potenziale terapeutico di un anticorpo umano contro la cocaina. “Questo sarebbe il primo antidoto specifico per la tossicità della cocaina. Un anticorpo umano che dovrebbe essere relativamente sicuro” afferma l’autore del rapporto,Kim Janda Prof. del Dipartimento di Scienza Microbica e Direttore dell’Istituto Worm per la Ricerca e la Medicina. Janda ed i suoi colleghi di Laboratorio, hanno sviluppato anche dei vaccini contro la cocaina, l’eroina e la nicotina.La maggior parte di questi vaccini sono soluzioni di farmaci che imitano le molecole che provocano una risposta anticorpale contro una droga, a lungo termine. Questi vaccini sono potenzialmente utili contro la dipendenza e le ricadute, ma richiedono settimane per stimolare una risposta anticorpale efficace e quindi hanno un valore limitato in caso di emergenza overdose da droga che richiede una azione rapida di antidoto. L’overdose di cocaina può causare ipertermia, battiti cardiaci irregolari, convulsioni e morte. Un antidoto è un “vaccino passivo”, una soluzione di anticorpi pronta all’uso, simile agli antidoti utilizzati nel trattamento di morsi di serpente. Come i ricercatori hanno dimostrato in studi precedenti, iniettando farmaci di specifici anticorpi, si possono rimuovere rapidamente, dal flusso sanguigno, le molecole di droga. Questo riduce rapidamente gli effetti distruttivi della droga, sul cuore, organi circostanti e cervello. In un test che ha simulato la reale situazione di emergenza, sono stati dati ai topi delle overdosi di cocaina e tre minuti più tardi, sono stati infusi con anticorpi GNCgrK. Più del 20% dei topi, sono rimasti in vita. Il trattamento potrebbe essere utile non solo per ridurre gli effetti immediati di un sovradosaggio di cocaina, ma anche per prevenire ricadute a breve termine. Allo stesso modo, questo anticorpo potrebbe essere somministrato a pazienti in recupero dalla tossicodipendenza, come trattamento profilattico.Una recidiva acuta durante il trattamento di recupero, sarebbe immediatamente annullata dalla dose di anticorpi già in circolo.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI

Svelare il mistero che rende i virus infettivi

( Virus-Immagine: i pentameri proteici del capside (subunità codificati a colori) vengono reclutati nel guscio proteico in crescita (marrone) durante l'assemblaggio del virione mediante...

Dieta vegetale riduce il rischio di malattie cardiache

(Dieta vegetale-Immagine Credit Public Domain). Una dieta vegetale può essere la chiave per ridurre il rischio di malattie cardiache. I ricercatori della Penn State University...

Vaccino COVID 19: come interagisce con il corpo?

(Immagine:Vaccino COVID 19-Credit Public Domain). Ormai, tutti hanno visto innumerevoli immagini di persone che hanno ricevuto il vaccino COVID-19. Ma una volta iniettato nella parte superiore...

Invecchiamento: nuova terapia genica da CRISPR / Cas9

(Invecchiamento-Immagine : la terapia genica mirata a Kat7 estende la durata della vita nei topi naturalmente anziani e nella progeria-Credito: IOZ). Nell'invecchiamento un fattore fondamentale...

SARS-CoV-2 smascherato da un modello matematico

(SARS-CoV-2-Immagine Credit Public Domain). SARS-CoV-2 è stato smascherato da un modello matematico che suggerisce strategie di trattamento ottimali. Ottenere il controllo di COVID-19 richiederà più...