HomeAlimentazione & BenessereQuanta acqua bisogna bere ogni giorno?

Quanta acqua bisogna bere ogni giorno?

Quanta acqua bisogna bere ogni giorno? La regola degli “otto bicchieri di acqua al giorno”, vale per tutti? Il clima più caldo e le giornate più lunghe hanno ispirato promemoria per “rimanere idratati”. Questa ricerca si concentra sull’iperidratazione e sul modo in cui bere troppa acqua influisce sul corpo. Poiché l’equilibrio di acqua e sodio è essenziale per la vita, è estremamente raro che le persone muoiano per aver bevuto troppo o troppo poco. “Nella maggior parte dei casi, i processi molecolari finemente sintonizzati del tuo corpo si prendono inconsciamente cura di te”, dice Tamara Hew-Butler della Wayne State University.

L’idratazione e le “sfide da galloni” (lanciate dalle società di produzione), supportano la convinzione diffusa che il consumo di acqua oltre il bisogno fisiologico – o la sete – sia salutare. Ma non è così. Il fabbisogno idrico corporeo individuale – l’assunzione – si basa principalmente su quanta acqua si perde. 

Quanta acqua ogni persona deve bere dipende principalmente da tre fattori:

  • Peso corporeo. Le persone più grandi hanno bisogno di più acqua.
  • Temperatura ambientale. Quando fa più caldo, le persone sudano e perdono acqua.
  • Livelli di attività fisica. L’aumento dell’intensità dell’esercizio aumenta la perdita di acqua sudorifera.
- Advertisement -

Pertanto, una strategia di sostituzione dei liquidi “taglia unica”, come bere otto bicchieri da otto once di acqua al giorno, è inappropriata per tutti.

Vedi anche:Nuovo studio suggerisce: bere acqua solo quando si ha sete;

Non è chiaro da dove provenga la raccomandazione di assunzione di 8 bicchieri di acqua al giorno. Forse, questa soglia di assunzione di due litri deriva da un’errata interpretazione delle raccomandazioni originali offerte dal Food and Nutrition Board statunitense nel 1945 e dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare del 2017, che affermano che la quantità giornaliera raccomandata di acqua include tutte le bevande più l’umidità contenuta negli alimenti. Ciò significa che l’umidità contenuta negli alimenti, in particolare frutta fresca, bibite, succhi, zuppe, latte, caffè e, sì, anche birra, contribuisce a questo fabbisogno idrico giornaliero raccomandato. Queste linee guida continuano a suggerire che la maggior parte del contenuto di acqua consigliato può essere ottenuta senza bere ulteriori tazze di acqua naturale.

Ed è importante notare che mentre l’alcol ha proprietà diuretiche – l’etanolo agisce direttamente sui reni per farci urinare di più – le bevande contenenti caffeina, come tè e caffè, non aumentano le perdite di acqua urinaria oltre la quantità di acqua contenuta in queste bevande.

- Advertisement -

Poiché l’equilibrio idrico corporeo totale, o ciò che gli scienziati chiamiamo omeostasi, è complicato, i mammiferi sopravvivono apportando aggiustamenti in tempo reale a livello dei reni. Ecco perché quando si tratta di idratazione, i nostri reni fanno da padrone.

All’interno di ogni rene – ne abbiamo bisogno solo di uno (cioè, nasciamo con un ricambio, per ogni evenienza) – c’è una rete sotto copertura di canali d’acqua dell’acquaporina-2 (AQP-2) che rispondono a un ormone chiamato arginina vasopressina. Questo è il principale ormone antidiuretico (ritenzione idrica) del corpo. È secreto dalla ghiandola pituitaria posteriore in risposta ai segnali nervosi inviati da sensori cerebrali specializzati che rilevano sottili cambiamenti nell’equilibrio idrico. Questi sensori specializzati sono chiamati organi circumventricolari. I reni apporteranno aggiustamenti molecolari sia alla sottoidratazione che alla sovraidratazione entro 40 secondi in risposta a qualsiasi sconvolgimento del bilancio idrico. Questi aggiustamenti derivano dagli eserciti di mobilitazione dei canali d’acqua AQP-2, che ammontano a circa 12 milioni per cellula del condotto di raccolta .

Questo è il motivo per cui quando beviamo più acqua di quella di cui il nostro corpo ha bisogno – al di sopra della sete – dobbiamo immediatamente fare pipì per eliminare l’acqua in eccesso. O quando dimentichiamo la nostra bottiglia d’acqua durante l’attività fisica, smettiamo di fare pipì per conservare l’acqua del corpo. Questa rapida azione coordinata tra cervello, nervi cranici e reni è molto più efficiente e precisa di qualsiasi app per telefono, gadget o consiglio personalizzato disponibile.

I dati suggeriscono che bere circa due litri di acqua al giorno riduce la formazione di calcoli renali nelle persone con una storia di calcoli renali e diminuisce il numero di infezioni della vescica nelle persone con una storia di infezioni della vescica. Il miglioramento della carnagione della pelle, della funzionalità renale e della stitichezza , con un aumento del consumo di acqua, non sono chiaramente supportati dalla scienza. Bere acqua extra da sola non aiuta a perdere peso a meno che l’assunzione di acqua non sostituisca l’ingestione di bevande ad alto contenuto calorico, come la soda, o faccia sentire le persone “piene” prima dei pasti.

L’acqua potabile può influire sullo stato mentale di alcune persone. Alcuni studi riportano migliori prestazioni cognitive dopo aver aumentato l’assunzione di acqua; mentre le donne con ansia riferiscono che l’assunzione compulsiva di acqua le fa sentire meglio, probabilmente per l’attivazione di circuiti di ricompensa che aumentano la dopamina. Molti pazienti schizofrenici sono bevitori compulsivi di acqua, affermando che le ” voci” dicono loro di bere e che l’acqua potabile sopprime queste voci. Da notare che gli studi di imaging cerebrale confermano che bere superfluo è sgradevole e richiede uno sforzo muscolare maggiore rispetto al bere quando si ha sete. Il nostro cervello cerca di scoraggiare l’eccessivo consumo di alcol cronico, o polidipsia, perché la ” polidipsia sociale ” causa la pipì cronica (poliuria), che può portare a modifiche dell’impianto idrico interno come distensione della vescica, dilatazione dell’uretere, idronefrosi e insufficienza renale.

Quindi, hai bisogno di bere otto bicchieri d’acqua al giorno? A meno che tu non abbia sete, bere acqua extra non offrirà benefici maggiori per la salute, ma probabilmente non è nemmeno dannoso.“Tuttavia, se i reni potessero parlare, direbbero che le sfide di idratazione non rappresentano altro che gare di pipì altamente commercializzate”,  dice Tamara Hew-Butler, Professore Associato di Scienze Motorie e Sportive alla Wayne State University.

(Immagine Credit Public Domain).

Fonte:The Conversation

La conversazione

ULTIMI ARTICOLI

Melanomi uveali: non sempre sono innocui

(Melanomi uveali- Immagine Credit Public Domain). Un nuovo articolo dei ricercatori della Liverpool University dimostra che i piccoli melanomi uveali (intraoculari) non sono sempre innocui,...

Melanoma: individuato nuovo obiettivo farmacologico

(Melanoma-immagine Credit Public Domain). Nonostante rappresenti solo l'1% circa dei tumori della pelle, il melanoma causa la maggior parte dei decessi correlati al cancro della...

Glaucoma: vitamina B3 possibile trattamento

(Glaucoma-Immagine Credit Public Domain). Il glaucoma comporta un alto rischio di perdere la vista. I ricercatori del Karolinska Institutet e del St. Erik Eye Hospital, tra...

Disturbo bipolare: 64 regioni del genoma aumentano il rischio

(Disturbo Bipolare-Immagine Credit Public Domain). Nel più grande studio genetico sul disturbo bipolare fino ad oggi, i ricercatori hanno identificato 64 regioni del genoma contenenti...

Cancro al seno: come diventa aggressivo

(Cancro al seno-Immagine Credit dominio pubblico Unsplash / CC0). I ricercatori del Baylor College of Medicine hanno seguito la progressione del cancro al seno in...