Nuovi approfondimenti sui tumori aggressivi guidati da RAS

tumori

Le mutazioni nelle proteine ​​RAS favoriscono lo sviluppo di molti dei tumori più aggressivi e la ricerca di inibitori farmacologici di queste proteine ​​è diventata una priorità nella battaglia contro il cancro.

 Michail Steklov, Francesca Baietti e colleghi del laboratorio di Anna Sablina (VIB-KU Leuven Center for Cancer Biology) hanno identificato LZTR1 come componente evolutivamente conservata del pathway RAS.

Numerosi studi genetici sottolineano in modo schiacciante il ruolo di LZTR1 in una vasta gamma di disturbi umani, come la sindrome di Noonan (una malattia genetica), il cancro del fegato, il cancro infantile e lo Schwannoma, un tumore benigno che colpisce i nervi. 

I ricercatori hanno scoperto che LZTR1 contribuisce alle malattie umane agendo come una parte del complesso ubiquitina ligasi che media la coniugazione dell’ubiquitina alle proteine ​​RAS. Questa coniugazione riduce il reclutamento di RAS nella membrana e quindi la sua attivazione e segnalazione a valle.

La Prof.ssa Anna Sablina (VIB-KU Leuven) dice: ” Nonostante gli sforzi costanti ed esaurienti per caratterizzare le proteine ​​RAS, LZTR1 è il primo nuovo regolatore RAS, implicato nelle malattie umane che è stato identificato dopo diversi anni. Naturalmente, questo non sarebbe stato possibile senza l’aiuto dei nostri collaboratori di UZ Leuven, VIB-UGent Medical Biotechnology Center, National Cancer Institute di Frederick e University of Alabama. Speriamo che la scoperta di questo meccanismo alternativo di regolazione RAS porti a nuovi approcci terapeutici per le malattie RAS- guidate “.

Fonte, Science

Altri articoli su tumori