HomeSaluteCuore e circolazioneMilvexian efficace per la prevenzione dei coaguli

Milvexian efficace per la prevenzione dei coaguli

(Milvexian e coaguli-Immagine Credit Public Domain).

Milvexian, una pillola orale efficace e sicura, è una buona notizia per le persone a rischio di coaguli di sangue, dopo che uno studio mondiale condotto dalla McMaster University ha dimostrato che può essere utilizzata con effetti collaterali minimi.

I ricercatori hanno confrontato Milvexian con l’Enoxaparina per la prevenzione dei coaguli di sangue in 1.242 pazienti di 18 paesi, sottoposti a chirurgia sostitutiva del ginocchio che sono stati arruolati tra giugno 2019 e febbraio 2021. Hanno scoperto che a una dose giornaliera totale di 100 mg o più, Milvexian ha determinato una migliore protezione da coaguli, ma nessun aumento del sanguinamento rispetto all’Enoxaparina, il farmaco di controllo. Milvexian è stato valutato in dosi giornaliere comprese tra 25 e 400 mg; non vi è stato alcun aumento del sanguinamento in questo ampio intervallo di dosi.

- Advertisement -

“Il principale effetto collaterale degli attuali farmaci anticoagulanti orali è il sanguinamento e la paura del sanguinamento porta al loro sottoutilizzo. Questo pone la necessità di anticoagulanti orali più sicuri ed è qui che entra in gioco Milvexian“, ha affermato l’autore senior Jeffrey Weitz che è Professore di medicina e biochimica e scienze biomediche presso McMaster. Weitz è anche Direttore esecutivo del Thrombosis and Atherosclerosis Research Institute di McMaster e Hamilton Health Sciences.

I coaguli di sangue sono responsabili di 1 decesso su 4 in tutto il mondo. Gli anticoagulanti (fluidificanti del sangue) sono un pilastro per il trattamento e la prevenzione dei coaguli nelle vene e nelle arterie e abbiamo urgente bisogno di farmaci orali più sicuri per ridurre il carico di quelle che spesso sono condizioni permanenti”.

Lo studio è stato pubblicato oggi sul New England Journal of Medicine e Weitz ha presentato una sintesi dei risultati in una sessione tardiva delle sessioni scientifiche dell’American Heart Association del 2021.

Weitz ha affermato che i coaguli di sangue sono la causa sottostante di infarto, ictus, trombosi venosa profonda ed embolia polmonare. Molte di queste condizioni richiedono un trattamento anticoagulante permanente. Pertanto, c’è bisogno di anticoagulanti orali più sicuri come Milvexian.

- Advertisement -

Lo studio si è concentrato sui pazienti sottoposti a chirurgia sostitutiva del ginocchio perché sono ad alto rischio di coaguli di sangue postoperatori e tali coaguli possono essere facilmente identificati con venogrammi, raggi X delle vene delle gambe. Pertanto, questa popolazione di pazienti fornisce un terreno di prova ideale per nuovi anticoagulanti poiché è possibile identificare dosi efficaci e sicure.

Weitz ha affermato che il suo studio su Milvexiano è la prima di numerose indagini sugli inibitori del fattore XIa per via orale. I risultati degli altri studi saranno probabilmente pubblicati l’anno prossimo.

Fonte:New England Journal of Medicine

ULTIMI ARTICOLI

Paradosso biologico offre nuove intuizioni sul mistero del cancro

(Cancro-Immagine: Carlo Maley è ricercatore presso il Biodesign Center for Biocomputing, Security and Society presso l'Arizona State University.Credito: The Biodesign Institute presso l'Arizona State...

Malattie da prioni: come muoiono le cellule cerebrali

(Malattie da prioni-Immagine:neuroni cresciuti in coltura che esprimono una proteina prionica mutante (ciano) che causa malattie da prioni nell'uomo. Questi neuroni mostrano assoni rigonfi che...

Vaccinazione: cosa guida la scelta?

(Vaccinazione-Immagine: modello che collega le variabili di fondo non specifiche del COVID e quelle specifiche del COVID con i cambiamenti nell'intenzione di vaccinazione. Attestazione: PNAS). Nell'esaminare il...

Dolore cronico legato a differenze nella struttura cerebrale

Sapevi che la principale causa di disabilità nel mondo è il dolore cronico? Milioni e milioni di persone vivono la loro quotidianità segnata dal dolore. Non solo causa...

Malattia di von Hippel-Lindau: Belzutifan offre nuova speranza

(Malattia di von Hippel-Lindau-Immagine Credit Public Domain). I pazienti con malattia di von Hippel-Lindau, una condizione genetica causata da una mutazione nel gene VHL che...