Home Medicina Alternativa L'erba di San Giovanni allevia i sintomi della depressione maggiore

L’erba di San Giovanni allevia i sintomi della depressione maggiore

Una nuova ricerca fornisce il supporto per l’uso di estratti di erba di San Giovanni nel trattamento della depressione maggiore. Una revisione sistematica Cochrane ha mostrato che l’estratto della pianta è efficace nel trattamento di  lievi o moderati disturbi depressivi.

“Nel complesso, abbiamo trovato che  gli estratti dell’erba di San Giovanni testati negli studi ,erano superiori al placebo ed efficaci quanto gli antidepressivi standard, con minori effetti collaterali “, afferma il capo ricercatore, Klaus Linde del Centro per la medicina complementare a Monaco di Baviera, in Germania. Estratti della pianta Hypericum perforatum, comunemente nota come erba di San Giovanni, sono stati a lungo utilizzati nella medicina popolare per curare la depressione e  disturbi del sonno.

 La pianta produce un certo numero di sostanze diverse che possono avere proprietà anti-depressive, ma l’estratto intero è considerato più efficace. I  ricercatori Cochrane hanno  incluso nello studio  5489 pazienti con sintomi di depressione maggiore. Hanno inoltre  impiegato la scala di Hamilton per  valutare il grado di depressione dei pazienti osservati. Negli studi, l’erba di S. Giovanni  a confronto  con altri rimedi, non solo è risultata ugualmente efficace, ma i pazienti non hanno avuto alcun effetto collaterale.

Nonostante le conclusioni favorevoli, i ricercatori invitano a  non fare generalizzazioni circa l’uso della pianta come anti-depressivo e consigliano di consultare un medico in prima istanza, tanto più che gli estratti possono talvolta modificare le azioni di altri farmaci benefici.

- Advertisement -
- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI

Lampade germicide possono danneggiare le cornee

Le lampade germicide usate in questi giorni anche contro SARS-CoV-2, possono  danneggiare le cornee causando fotocheratite se non si seguono le raccomandazioni dei venditori,...

Malattia del fegato grasso: coinvolti gli ormoni intestinali

Immagine:Malattia del fegato grasso. Professore dell'Illinois Jongsook Kim Kemper. Credito: L. Brian Stauffer. Gli ormoni intestinali sono considerati tra i responsabili della malattia del fegato grasso...

Cacao: i flavanoli aumentano l’ossigenazione del cervello

Immagine: Cacao.Credit: Public Domain. I flavanoli presenti nel cacao aumentano l'ossigenazione del cervello secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports. "Il cervello di adulti...

Cellule staminali: farmaco le guida verso i tessuti danneggiati

Immagine: cellule staminali neurali che maturano in astrociti (giallo). Credito: Sanford Burnham Prebys Medical Discovery Institute. Gli scienziati del Sanford Burnham Prebys Medical Discovery Institute hanno...

L’emocromatosi aumenta il rischio di cancro al fegato

Immagine: biopsia di un fegato carico di ferro in un paziente con emocromatosi. Il blu scuro mostra il pigmento di ferro all'interno del fegato.Credit: Exter...