Il cancro della vescica potrebbe essere distrutto da un comune ceppo virale del raffreddore

Immagine, Bladder cancer, CT – Illustration Credit: Semnic / Shutterstock

Gli scienziati nel Regno Unito hanno scoperto di poter curare il cancro della vescica, usando un ceppo di uno dei virus che causano il raffreddore comune. Il virus è chiamato virus Coxsackie CVA21 e si è scoperto che è oncolitico o distruttivo del tumore. Questa nuova ricerca ha dimostrato la distruzione del tumore mediata dal virus in tutti i pazienti trattati e, in uno di questi, il tumore è completamente scomparso.

Il ricercatore Nicola Annels dell’Università del Surrey sottolinea che anche se i i virus sono tipicamente considerati in senso negativo, possono essere usati per migliorare la salute e portare guarigione nel caso delle cellule tumorali. Dice Annels: “I virus oncolitici come il coxsackievirus potrebbero trasformare il modo in cui trattiamo il cancro e potrebbero segnalare un allontanamento da trattamenti più consolidati come la chemioterapia”.

In questo studio, intitolato ” Viral targeting of non-muscle invasive bladder cancer and priming of anti-tumour immunity following intravesical Coxsackievirus A21 “, CVA21 è stato usato per trattare 15 pazienti affetti da cancro alla vescica che non si era ancora diffuso nella parete muscolare del vescica. Questo tipo di cancro della vescica è chiamato carcinoma della vescica non muscolo invasivo (NMIBC) e si trova in uno su ogni 10 pazienti affetti da cancro nel Regno Unito. Circa 10.000 persone sono state trovate affette da questa malattia ogni anno.

Strategie di trattamento

È difficile trattare questo cancro a causa della sua posizione. Una tecnica è chiamata resezione transuretrale. Tuttavia, questo trattamento è stato associato a recidiva nel 50% al 70% dei pazienti. Inoltre, dal 10% al 20% dei pazienti sviluppa un cancro progressivo nei prossimi 2-5 anni.

Una seconda strategia di trattamento è quella di stimolare la risposta immunitaria al tumore usando un batterio vivo chiamato Bacille Calmette-Guerin, o BCG, che è già stato ampiamente utilizzato per conferire immunità infantile alla tubercolosi. Tuttavia, è inefficace in uno su tre tumori della vescica, mentre un altro terzo dei pazienti sperimenta gravi effetti avversi dopo il suo uso.

Come CVA21 agisce sui tumori della vescica