HomePrimo pianoCancro al pancreas: potrebbe essere diagnosticato fino a tre anni prima

Cancro al pancreas: potrebbe essere diagnosticato fino a tre anni prima

(Cancro al pancreas-Immagine Credit Public Domain).

Ogni anno, a più di 10.000 persone nel Regno Unito viene diagnosticato un cancro al pancreas. Sfortunatamente, per la maggior parte di queste persone, la malattia viene diagnosticata troppo tardi per essere curata. Meno del 10% delle persone vive cinque anni dopo una diagnosi.

Il cancro al pancreas è una malattia silenziosa. Per molte persone, non presenta sintomi fino a quando non è abbastanza avanzato. La perdita di peso e l’aumento dei livelli di glucosio nel sangue sono segni noti, ma non è noto, fino ad ora, quando si verificano questi cambiamenti e in che misura. Se riusciamo a capire meglio come e quando questi cambiamenti si verificano prima della diagnosi di cancro al pancreas, possiamo utilizzare questa conoscenza per diagnosticare la malattia prima e potenzialmente, in futuro, salvare la vita di alcune delle persone colpite da questa malattia mortale.

- Advertisement -

Nel più grande studio del suo genere, pubblicato su PLOS ONE, i ricercatori dell’Università del Surrey, insieme ai ricercatori dell’Università di Oxford, hanno studiato i segni noti di cancro al pancreas – perdita di peso, glicemia alta e diabete – e hanno osservato quando si sviluppano in relazione al cancro. Per intraprendere questa ricerca, abbiamo utilizzato un ampio set di dati di oltre 10 milioni di persone in Inghilterra. La grande dimensione del set di dati era importante per garantire che i nostri risultati rappresentassero l’intera popolazione. Abbiamo estratto le informazioni sulla diagnosi del cancro del pancreas e i tre fattori di interesse e studiato come cambiano per le persone nel tempo.

Abbiamo confrontato l’indice di massa corporea (per la perdita di peso) e l’HbA1c (per la glicemia) di quasi 9.000 persone con diagnosi di cancro al pancreas con quelli di un gruppo di quasi 35.000 persone che non avevano la malattia. Abbiamo scoperto che la drammatica perdita di peso nelle persone con cancro al pancreas è iniziata già due anni prima che ricevessero una diagnosi.

Al momento della diagnosi, l’IMC medio delle persone con cancro del pancreas era di quasi tre unità inferiore rispetto alle persone che non avevano il cancro. Livelli aumentati di glucosio sono stati rilevati anche prima tre anni prima della diagnosi.

La nostra analisi ha rivelato che la perdita di peso nelle persone con diabete era associata a un rischio maggiore di sviluppare il cancro al pancreas rispetto alle persone senza diabete. E l’aumento dei livelli di glucosio nelle persone senza diabete era associato a un rischio più elevato di cancro al pancreas rispetto alle persone con diabete.

Vedi anche:Cancro del pancreas: nuova strategia ferma la diffusione

- Advertisement -

I risultati suggeriscono che la perdita di peso inspiegabile, principalmente nelle persone con diabete (ma non esclusivamente) dovrebbe essere trattata con sospetto. Inoltre, l’aumento dei livelli di glucosio, specialmente nelle persone senza aumento di peso, dovrebbe essere considerato una potenziale bandiera rossa per il cancro del pancreas.

Questi cambiamenti sono candidati importanti per i controlli sanitari che, se eseguiti regolarmente, potrebbero aiutare i medici a identificare le persone che potrebbero avere un cancro al pancreas non diagnosticato. Queste persone potrebbero essere quindi indirizzate a uno specialista per una scansione addominale per verificare la presenza di cancro.

Il vantaggio di ricevere una diagnosi precoce è che riduce la possibilità che il cancro si diffonda e aiuta a garantire che i pazienti siano sufficientemente in forma per resistere al trattamento.

Nel nostro studio, abbiamo esaminato i tassi medi. Sarebbe importante in futuro approfondire i dati e indagare su individui o gruppi di persone che hanno maggiori probabilità di perdere peso e aumentare i livelli di glucosio. Questo approccio potrebbe quindi concentrarsi sull’aiutare quelle persone.

Stiamo anche cercando di integrare queste informazioni in uno strumento più complesso (un algoritmo) che i medici potrebbero utilizzare. L’uso combinato delle variazioni di peso e glucosio e potenzialmente l’incorporazione di altri sintomi chiave del cancro del pancreas (urina scura, feci chiare, pelle giallastra) è più efficace che esaminare ciascuna di queste misure separatamente. Tale strumento potrebbe essere un modo efficace per migliorare la diagnosi precoce e salvare vite umane.

Autore:Agnieszka Lemanska, Docente senior, Scienze dei dati sanitari, Università del Surrey.

Fonte: The Conversation

ULTIMI ARTICOLI

Encefalite anti-NMDA: curato con successo un bambino affetto da questa malattia misteriosa

Encefalite anti-NMDA-Immagine Credit  Rutgers University.  Un bambino che soffriva di encefalite anti-NMDAR (recettore N-metil-D-aspartato), una disfunzione cerebrale rara e difficile da diagnosticare, è stato curato...

Depressione: sviluppato un antidepressivo nuovo e migliore

Depressione-Immagine Credit Public Domain. I farmaci antidepressivi attualmente disponibili hanno effetti collaterali spiacevoli, proprietà di dipendenza o possono indurre la schizofrenia. Lo sviluppo di antidepressivi a...

Cancro del pancreas: nuovo trattamento dissolve il cancro nell’80% dei casi

Cancro del pancreas-Immagine Credit Scitechdaily Il nuovo approccio, che combina farmaci chemioterapici tradizionali con un nuovo metodo di irradiazione del cancro del pancreas, è risultato...

Memoria a breve termine: la terapia laser la migliora

Memoria-Immagine Credito: Pixabay/CC0 Dominio pubblico. La laser terapia ha dimostrato di essere efficace nel migliorare la memoria a breve termine in uno studio pubblicato su...

Carne di organi e frattaglie sono sane da mangiare?

Sebbene la maggior parte delle persone mangi raramente frattaglie, ovvero carne di organi, in realtà sono ricche di importanti vitamine, minerali e micronutrienti che possono...