Il caffè riduce il rischio di carcinoma epatocellulare

Un team di ricerca della Queen’s University ha scoperto che i bevitori di caffè hanno un rischio più basso del tipo più comune di cancro al fegato, il carcinoma epatocellulare (HCC).

I risultati dello studio sono stati presentati alla conferenza del National Cancer Research Institute (NCRI) a Glasgow questa settimana e sono stati pubblicati sul British Journal of Cancer all’inizio di quest’anno.

Il caffè è una delle bevande più comunemente consumate in tutto il mondo. Ricerche precedenti hanno dimostrato che molti benefici del caffè possono essere dovuti ai suoi alti livelli di antiossidanti.

Lo studio si è svolto nel Regno Unito per oltre 7,5 anni e ha esaminato le abitudini di consumo di caffè di 471.779 partecipanti alla UK Biobank, uno dei più grandi studi sulle persone di mezza età, nel mondo.

I risultati complessivi del team di ricerca hanno suggerito un rischio ridotto di carcinoma epatocellulare, la forma più comune di cancro al fegato, nei bevitori di caffè rispetto a quelli che non bevono il caffè.

Vedi anche, Contrariamente a quanto si pensava, il caffè non danneggia le arterie.

La Dott.ssa Úna McMenamin, ricercatrice del Center for Public Health della Queen’s University di Belfast  è co-autrice dello studio.

Oltre tre quarti dei partecipanti hanno riferito di bere caffè e rispetto a quelli che non hanno bevuto il caffè, avevano meno probabilità di avere condizioni croniche come diabete, cirrosi, calcoli biliari e ulcere peptiche. Dopo aver tenuto conto di fattori confondenti, i ricercatori hanno scoperto che i bevitori di caffè avevano il 50% in meno di probabilità di sviluppare l’HCC rispetto a coloro che non bevevano caffè.

L’autore principale dello studio Kim Tu Tran, ricercatore presso il Center for Public Health della Queen’s University di Belfast, ha dichiarato: “Le persone con un’abitudine al consumo di caffè potrebbero scoprire che mantenere questa abitudine fa bene alla salute. Questo perché il caffè contiene antiossidanti e caffeina che possono proteggere dal cancro. Tuttavia, bere caffè non è tanto protettivo contro il cancro al fegato quanto smettere di fumare, ridurre l’alcol o perdere peso “.

I risultati per il cancro al fegato sono coerenti con le prove del rapporto del World Cancer Research Fund che ha concluso che esistono prove che suggeriscono che bere caffè riduce il rischio di cancro al fegato. I tassi di cancro al fegato sono aumentati del 60% nel Regno Unito nell’ultimo decennio.

I ricercatori della Queen’s University hanno anche studiato altri tumori legati all’intestino e allo stomaco, ma non hanno trovato alcun legame coerente con il consumo di caffè.

L’accesso ai dati della biobanca britannica è stato finanziato da Cancer Research UK e l’autore principale Kim Tu Tran è supportato dal Dipartimento di cooperazione internazionale per l’istruzione del Vietnam.

Fonte, British Journal of Cancer