Home Salute Occhi Glaucoma: nuovi farmaci riducono la pressione intraoculare

Glaucoma: nuovi farmaci riducono la pressione intraoculare

Due nuovi agenti ipotensivi oculari che sono stati appena approvati per l’uso nell’uomo – Netarsudil e Latanoprostene Bunod (LBN)riducono notevolmente la pressione intraoculare, con risultati duraturi in vari modelli animali di glaucoma e negli umani.

Due articoli che evidenziano questi due farmaci rivoluzionari, nonché articoli all’avanguardia sugli effetti dell’Amitriptilina nella malattia dell’occhio secco fanno parte di un nuovo numero speciale del Journal of Ocular Farmacology and Therapeutics.

In primo piano nel numero è l’articolo “Scoperta e sviluppo preclinico di Netarsudil, un nuovo agente ipotensivo oculare per il trattamento del glaucoma”,  coautori Casey Kopczynski della  Aerie Pharmaceuticals, Durham, NC e colleghi del National Defence Medical Center, Taipei City, Taiwan e Duke University School of Medicine, Durham. Netarsudil è un inibitore della chinasi della proteina rho-associata (ROCK) che riduce la pressione intraoculare aumentando il deflusso del fluido attraverso il reticolo trabecolare, la via principale di drenaggio.

- Advertisement -

( Vedi anche:Scoperto potenziale nuovo trattamento per arrestare il glaucoma).

LBN, applicato localmente, riduce la pressione dell’occhio dei pazienti con glaucoma ad angolo aperto o ipertensione oculare attraverso due meccanismi, aumento mediato da Latoprost del deflusso non convenzionale e aumento mediato dall’ossido nitrico del deflusso convenzionale. Sulla base di una revisione completa degli studi non clinici e di uno studio clinico di fase 2 su LBN, Megan Cavet e Heleen DeCory, mettono in risalto i benefici di questo farmaco a doppia azione per il glaucoma, nell’articolo ”  “The Role of Nitric Oxide in the Intraocular Pressure Lowering Efficacy of Latanoprostene Bunod: Review of Nonclinical Studies “.

Nell’articolo “Intravitreal, Subretinal, and Suprachoroidal Injections: Evolution of Microneedles for Drug Delivery”,  Rachel Hartman e Uday Kompella dell’ University of Colorado Anschutz Medical Campus riesaminano lo sviluppo di microneedles che hanno una lunghezza inferiore a un millimetro e sono in grado di indirizzare le terapie iniettabili verso aree precedentemente inaccessibili dell’occhio, incluso un sito molto vicino alla retina. Gli autori sottolineano che i miglioramenti nella progettazione degli aghi o nella somministrazione di farmaci intraoculari,  probabilmente miglioreranno la sicurezza generale e l’accettazione dei farmaci oftalmici iniettati e consentiranno una gamma più ampia di percorsi di consegna.

Takayoshi Masuoka, Juana Gallar e Carlos Belmonte, Universida Miguel Hernancez-CSIC, Alicante, Spagna e Kanazawa Medical University, Uchinada, Ishikawa, Giappone, hanno presentato un nuovo studio che dimostra la capacità dell’amitriptilene, un bloccante del canale del sodio, di ridurre le spiacevoli sensazioni del dolore nella malattia dell’occhio secco. I ricercatori dimostrano che l’effetto è diverso nelle cornee intatte rispetto a quelle deficitarie di lacrime.

- Advertisement -

“Eccezionali ricerche precliniche e collaborazioni tra industria e università per promuovere in modo rapido e sicuro le nuove tecnologie per combattere la perdita della vista nel glaucoma, sono state presentate in questo numero speciale”, afferma il caporedattore W. Daniel Stamer, PhD, Joseph AC Wadsworth, Professore di oftalmologia e Professore di biomedica alla Duke University, Durham, NC.

Fonte: Journal of Ocular Farmacology and Therapeutics

ULTIMI ARTICOLI

Come SARS-CoV-2 raggiunge il cervello

SARS-CoV-2-Immagine: Pubvlic Domain. SARS-CoV-2 entra nel cervello attraverso le cellule nervose nella mucosa olfattiva. Utilizzando campioni di tessuto post mortem, un team di ricercatori della Charité...

La depressione può essere rivelata dalla pupilla

Depressione-Immagine Credit Public Domain. "La depressione può essere rivelata dalla dilatazione delle pupille", secondo uno studio degli scienziati dell'Istituto Max Planck di Psichiatria che lo...

Alzheimer: modificare un gene per prevenire la malattia

Alzheimer-Immagine Credit Public Domain. Un team di ricercatori della Laval University ha trovato prove che si potrebbe prevenire lo sviluppo della malattia di Alzheimer modificando...

Livelli di Vitamina D-batteri intestinali: trovata connessione

Vitamina D e microbioma-Immagine Credit Public Domain. Ricercatori e collaboratori dell'Università della California di San Diego hanno recentemente trovato una connessione tra livelli di vitamina...

Proteine: risoluzione 3D da AI rivoluzionerà la biologia

Proteine:Immagine:la funzione di una proteina è determinata dalla sua forma 3D. Credito: DeepMind. Secondo gli scienziati, il programma di apprendimento profondo di Google per determinare le...