HomeSaluteTumoriEsplorare le connessioni tra cancro ovarico e cellule del sangue

Esplorare le connessioni tra cancro ovarico e cellule del sangue

Immagine: Public Domain.

Il Dottor Abhishek Jain, assistente Professore presso il Dipartimento di Ingegneria Biomedica e il Dipartimento di Fisiologia Medica del College of Medicine, ha collaborato con i ricercatori dei Dipartimenti di Oncologia Ginecologica e Biologia del Cancro presso l’MD Anderson Cancer Center per ottenere una migliore comprensione dell’interazione tra il cancro ovarico, i vasi sanguigni e le piastrine.

I ricercatori hanno scoperto che il cancro ovarico rompe le barriere dei vasi sanguigni in modo che le sue cellule possano comunicare con le cellule del sangue, come le piastrine. Quando le cellule cancerogene entrano in contatto con le piastrine, possono metastatizzare o iniziare a diffondersi ad altri siti del corpo.

- Advertisement -

La ricerca è stata recentemente pubblicata sulla rivista Blood Advances.

I ricercatori sapevano già che le piastrine avviano lo sviluppo delle metastasi del cancro ovarico, ma non sapevano cosa avesse portato all’introduzione delle piastrine nelle cellule tumorali. Invece di lottare per vedere questa relazione nei modelli animali, il team di Jain ha portato una nuova soluzione: la ricerca organo su chip.

Gli organi su chip sono dispositivi medici microfluidici delle dimensioni di un’unità USB. Il team ha progettato il chip OvCa per offrire ai ricercatori una finestra più semplice per visualizzare i processi biologici tra tumori e piastrine.

Vedi anche:Cancro ovarico: terapia combinata in due fasi distrugge le cellule tumorali

- Advertisement -

In un’intervista con l’International Society on Thrombosis and Hemostasis, Jain ha spiegato che è fondamentalmente un microambiente in cui le cellule del cancro ovarico possono essere co-coltivate insieme ai loro vasi sanguigni e quindi possono interagire con le cellule del sangue. “Una volta apprese queste informazioni sulle interazioni, possiamo quindi andare avanti per esaminare come i farmaci influenzeranno questo tipo di interazioni “, dice Jain.

La visualizzazione dell’interazione tra il cancro e i vasi sanguigni sull’OvCa-Chip ha portato i ricercatori a un risultato straordinario: le cellule tumorali hanno sistematicamente abbattuto le cellule endoteliali, che sono la barriera che riveste la superficie interna dei vasi sanguigni e impedisce l’interazione esterna con il sangue. Una volta eliminata questa barriera, le cellule del sangue e le piastrine sono entrate nel microambiente tumorale e potrebbero essere state reclutate per l’avvio delle metastasi.

“Sfruttare questa conoscenza potrebbe cambiare il modo in cui i medici si avvicinano al trattamento del cancro ovarico”, ha detto Jain, suggerendo che i farmaci anti-vascolari potrebbero essere considerati insieme ai trattamenti antitumorali. Un vantaggio dell’organo su chip è che può anche dessere utilizzato per testare questi nuovi trattamenti farmacologici e combinazioni di farmaci.

Un’altra applicazione dei chip potrebbe essere la diagnostica.

“Devi capire che si tratta di chip viventi. Contengono cellule viventi. Il vantaggio è che questi sono tutti campioni effettivamente umani“, ha affermato Jain nell’intervista. “Quindi quello che pensiamo sia il futuro di questa tecnologia, è forse che possiamo portarla avanti nella direzione della medicina personalizzata, dove potremmo effettivamente prendere le cellule staminali dal paziente e altre cellule derivate dal paziente e realizzare questo intero chip da un singolo paziente”.

Fonte:Texas University

ULTIMI ARTICOLI

Infezioni batteriche e ferite della pelle: nuovo approccio per il trattamento

(Infezioni batteriche-Immagine: ferita vascolarizzata al microscopio. Credito: Rachel Kratofil). I ricercatori dell'Università di Calgary hanno identificato un nuovo approccio promettente per il trattamento delle infezioni batteriche...

Januvia farmaco per il diabete può contenere tracce di cancerogeno

(Januvia-Immagine Credit Medicalxpress). "Il popolare farmaco per il diabete Januvia può contenere tracce di un probabile cancerogeno, ma i pazienti dovrebbero continuare a usare il...

Cuffia dei rotatori: potenziale trattamento rivoluzionario per la rigenerazione

(Cuffia dei rotatori/Studio-Immagine:Dr. Cato T. Laurencin-Credito UCNN). Un nuovo modo per rigenerare i muscoli potrebbe aiutare a riparare la cuffia dei rotatori nelle spalle danneggiate...

Acufene: svolta nella ricerca di una cura

(Acufene-Immagine Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico). Dopo 20 anni alla ricerca di una cura per l'acufene, i ricercatori dell'UDniversità di Auckland sono entusiasti dei "risultati...

Alimenti fermentati: 4 motivi per cui dovresti mangiarli

(Alimenti fermentati-Immagine Credit Public Domain). Gli alimenti fermentati hanno subito il processo naturale di essere fermentati da batteri, funghi o lieviti benefici. In questo processo,...