Edema maculare diabetico, approvato nuovo farmaco ranibizumab

La FDA ha approvato ilo nuovo farmaco ranibizumab per la terapia dell’edema maculare (emd), una forma di retinopatia diabetica particolarmente grave che è la causa più frequente di perdita del visus in pazienti diabetici. Nei due studi che hanno portato la FDA ad approvare il farmaco, somministrato mediante iniezione intravitreale, ha raddoppiato o triplicato, rispetto al placebo, la percentuale di pazienti che hanno recuperato tre linee di acuità visiva nell’ottotipo ( più di 15 lettere).  L’ emd insorge quando, a causa di un’alterata permeabilità capillare, un flusso passivo  di sangue o plasma, passa dal compartimento vascolare, nello spazio extracellulare. In condizioni di normalità, l’endotelio dei vasi retinici funziona come una barriera selettiva. Nei soggetti diabetici, la permeabilità transcellulare ed extracellulare è aumentata.Secondo la stima dell’International Diabetes Federation, le persone affette da diabete sono circa 285 milioni in tutto il mondo e di questi, il 14% sviluppa l’edema maculare diabetico. Negli ultimi 25 anni, la cura per questa patologia è stata la fotocoagulazione laser.