HomeSaluteBiotecnologie e GeneticaDNA: la ricerca migliora la comprensione della riparazione

DNA: la ricerca migliora la comprensione della riparazione

(DNA-Immagine Credit Public Domain).

Un ricercatore della Florida State University College of Medicine ha fatto una scoperta che cambia la nostra comprensione di come funziona il processo di riparazione del DNA del corpo e può portare a nuovi trattamenti chemioterapici per il cancro e altri disturbi.

Il fatto che il DNA possa essere riparato dopo che è stato danneggiato è uno dei grandi misteri della scienza medica, ma i percorsi coinvolti nel processo di riparazione variano durante le diverse fasi del ciclo di vita cellulare. In uno dei percorsi di riparazione noti come riparazione dell’escissione della base (BER), il materiale danneggiato viene rimosso e una combinazione di proteine ​​ed enzimi lavora insieme per creare DNA da riempire e quindi sigillare le lacune.

- Advertisement -

Guidati dall’eminente Professor Zucai Suo, i ricercatori della FSU hanno scoperto che il BER ha un meccanismo integrato per aumentarne l’efficacia: deve solo essere catturato in un punto molto preciso del ciclo di vita cellulare.

Lo studio appare nell’attuale numero di Proceedings of the National Academy of Sciences.

In BER, un enzima chiamato polimerasi beta (PolyB) svolge due funzioni: crea il DNA e avvia una reazione per ripulire la “spazzatura chimica” rimanente. Attraverso cinque anni di studio, il team di Suo ha appreso che catturando PolyB quando è naturalmente reticolato con il DNA, l’enzima creerà nuovo materiale genetico a una velocità 17 volte più veloce rispetto a quando i due non sono reticolati. Ciò suggerisce che le due funzioni di PolyB sono interbloccate, non indipendenti, durante il BER.

“Le cellule tumorali si replicano ad alta velocità e il loro DNA subisce molti danni”, ha detto Suo. “Quando un medico usa determinati farmaci per attaccare il DNA delle cellule tumorali, le cellule tumorali devono far fronte a ulteriori danni al DNA. Se le cellule tumorali non possono riparare rapidamente il danno al DNA, moriranno. Altrimenti, le cellule tumorali sopravvivono e appare la resistenza ai farmaci”.

- Advertisement -

Vedi anche:Raro DNA a quadrupla elica trovato nelle cellule umane

Questa ricerca ha esaminato PolyB e DNA naturalmente reticolati, a differenza della ricerca precedente che imitava il processo. Prima di questo studio, i ricercatori avevano identificato gli enzimi coinvolti nel BER, ma non comprendevano appieno come funzionano insieme.

(Immagine:Zucai Suo, Eminent Professor nel Dipartimento di Scienze Biomediche, Florida State University College of Medicine. Credito immagine: FSU College of Medicine).

Quando abbiamo scalfitture nel DNA, possono succedere cose brutte, come la rottura del doppio filamento nel DNA”, ha affermato Thomas Spratt, Professore di biochimica e biologia molecolare al Penn State University College of Medicine che non faceva parte del team di ricerca. “Quello che Zucai ha trovato ci fornisce qualcosa che non capivamo prima e ha usato molti metodi diversi per raggiungere le sue scoperte”.

Oltre a rivelare la dinamica funzionale di PolyB, il team ha proposto un percorso BER modificato e sta testando il percorso nelle cellule umane.

“Siamo stati in grado di scavare più a fondo in un percorso fondamentale per il quale il pioniere Tomas Lindahl ha ricevuto il Premio Nobel per la chimica nel 2015”, ha affermato Suo.

Fonte: Florida State University

ULTIMI ARTICOLI

Il multivitaminico quotidiano può essere un’abitudine non necessaria

(Multivitaminico-Immagine Credit Public Domain). Una persona su tre ingurgita un multivitaminico ogni mattina, probabilmente con un sorso d'acqua. La verità su questa abitudine popolare può...

Alzheimer: come l’intestino contribuisce allo sviluppo

(Alzheimer-Immagine Credit Public Domain). La ricerca guidata dai Dott. Yuhai Zhao e Walter J Lukiw del LSU Health New Orleans Neuroscience Center e dei Dipartimenti...

COVID 19: terapia inalatoria blocca la replicazione virale

(COVID 19-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori dell'Università della California, a Berkeley, hanno creato un nuovo terapeutico COVID-19 che potrebbe un giorno rendere il trattamento...

Asma: trovato un potenziale trattamento a lungo termine

(Asma-Immagine Credit Public Domain). Un possibile modo per affrontare una delle cause alla base dell'asma è stato sviluppato dai ricercatori dell'Aston University e dell'Imperial College...

Cancro al seno: un nuovo farmaco riduce le metastasi cerebrali

(Cancro al seno-Immagine:grafico a cascata delle risposte nei pazienti valutabili per la risposta in base ai criteri RANO-BM nello studio TUXEDO-1. Le barre blu illustrano...