HomeSaluteSistema ImmunitarioDisturbi autoimmuni: passo avanti nella prevenzione

Disturbi autoimmuni: passo avanti nella prevenzione

(Malattie autoimmuni-Immagine: astratto grafico. Credito:Cell Reports (2022). DOI: 10.1016/j.celrep.2022.111478).

Malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide e la sclerosi multipla si verificano quando il sistema immunitario viene attivato inavvertitamente e attacca erroneamente i tessuti e gli organi del corpo. Sebbene sia noto che la genetica gioca un ruolo nello sviluppo di questi disturbi, gli approcci di prevenzione e trattamento si concentrano anche su fattori esterni, come l’alimentazione e l’ambiente.

Un team di ingegneri della Johns Hopkins ritiene che una risposta alla prevenzione e al trattamento risieda all’interno, a livello cellulare. I ricercatori hanno progettato una proteina che attiva e aumenta il numero di speciali cellule T regolatorie (chiamate Treg), che aiutano a prevenire tali disturbi. 

- Advertisement -

I loro risultati vengono visualizzati in Cell Reports.

“Le Treg sono fondamentali per mantenere in equilibrio il nostro sistema immunitario e, quando queste cellule sono disfunzionali, le persone possono sviluppare malattie autoimmuni“, ha affermato Jamie Spangler, assistente Professore nei dipartimenti di ingegneria chimica e biomolecolare e ingegneria biomedica e membro del team di ricerca. “Lo studio ha dimostrato che questa proteina progettata dai ricercatori aiuta a prevenire le malattie autoimmuni”.

La molecola, che fonde la citochina interleuchina-2 e l’anticorpo anti-citochina F5111, ha promosso l’attivazione e l’espansione delle Treg e ha protetto i topi diabetici non obesi dallo sviluppo di malattie autoimmuni in misura statisticamente significativa.

Vedio anche:Malattie autoimmuni: esplorare le radici regolatorie

- Advertisement -

“Il modo in cui lo fa è prendendo di mira ed espandendo specificamente le Treg, che vengono utilizzate per sopprimere una risposta immunitaria, ha affermato l’autore principale dello studio Derek VanDyke, Ph.D. candidato al Dipartimento di Ingegneria Chimica e Biomolecolare. “Nel caso di malattie autoimmuni, il tuo stesso sistema immunitario sta essenzialmente attaccando se stesso, quindi queste Treg sono usate per sopprimere quell’attacco”.

Gli autori affermano che poiché i sintomi delle malattie autoimmuni sono il risultato del malfunzionamento del sistema di difesa del corpo, la soppressione di questa reazione potrebbe aiutare a prevenire la manifestazione della malattia.

Poiché la diagnosi e la prevenzione precoci non sono sempre possibili, tuttavia, il lavoro futuro esplorerà la possibilità di utilizzare questo approccio per invertire la malattia attiva.

Fonte:Cell Reports

ULTIMI ARTICOLI

Encefalite anti-NMDA: curato con successo un bambino affetto da questa malattia misteriosa

Encefalite anti-NMDA-Immagine Credit  Rutgers University.  Un bambino che soffriva di encefalite anti-NMDAR (recettore N-metil-D-aspartato), una disfunzione cerebrale rara e difficile da diagnosticare, è stato curato...

Depressione: sviluppato un antidepressivo nuovo e migliore

Depressione-Immagine Credit Public Domain. I farmaci antidepressivi attualmente disponibili hanno effetti collaterali spiacevoli, proprietà di dipendenza o possono indurre la schizofrenia. Lo sviluppo di antidepressivi a...

Cancro del pancreas: nuovo trattamento dissolve il cancro nell’80% dei casi

Cancro del pancreas-Immagine Credit Scitechdaily Il nuovo approccio, che combina farmaci chemioterapici tradizionali con un nuovo metodo di irradiazione del cancro del pancreas, è risultato...

Memoria a breve termine: la terapia laser la migliora

Memoria-Immagine Credito: Pixabay/CC0 Dominio pubblico. La laser terapia ha dimostrato di essere efficace nel migliorare la memoria a breve termine in uno studio pubblicato su...

Carne di organi e frattaglie sono sane da mangiare?

Sebbene la maggior parte delle persone mangi raramente frattaglie, ovvero carne di organi, in realtà sono ricche di importanti vitamine, minerali e micronutrienti che possono...