HomeSaluteCervello e sistema nervosoDepressione: Psilocibina 4 volte più efficace rispetto ai farmaci disponibili

Depressione: Psilocibina 4 volte più efficace rispetto ai farmaci disponibili

Immagine:Public Domain.

Un nuovo studio pubblicato su JAMA Psychiatry il 4 novembre rileva che la psilocibina – un composto psicoattivo presente nei “funghi magici” – fornisce un sollievo dalla depressione molto più rapido e profondo rispetto ai farmaci attualmente disponibili.

“L’entità dell’effetto che abbiamo visto dalla Psilocibina era circa quattro volte maggiore di quello che gli studi clinici hanno dimostrato per gli antidepressivi tradizionali sul mercato”, ha detto il coautore dello studio Alan Davis della Johns Hopkins University.

- Advertisement -

Più specificamente, i ricercatori riferiscono che le dimensioni degli effetti nel loro studio erano “circa 2,5 volte maggiori delle dimensioni dell’effetto trovato in psicoterapia e più di 4 volte maggiore” di quello trovato negli studi sugli psicofarmaci.

È importante sottolineare che, mentre Prozac, Zoloft e altri farmaci tipicamente utilizzati nel trattamento della depressione impiegano settimane o mesi per avere effetto, è stato scoperto che la psilocibina esercita un effetto terapeutico sostanziale dopo solo una o due dosi.

Inoltre, e di nuovo in contrasto con gli antidepressivi, la psilocibina è associata a effetti collaterali relativamente rari e prevalentemente lievi che, in combinazione con la sua natura ad azione rapida, “potrebbero cambiare le regole del gioco se questi risultati reggono”.

Vedi anche:I meccanismi molecolari della depressione

- Advertisement -

Nello studio, a 24 adulti (età media 39 anni) con una storia a lungo termine di disturbo depressivo maggiore (MDD) è stato chiesto di ridurre gradualmente i farmaci con l’aiuto dei rispettivi medici e quindi sono stati sottoposti a due sessioni di psilocibina.

Il composto (20 mg / 70 kg durante la sessione 1 e 30 mg / 70 kg durante la sessione 2) è stato somministrato a due settimane di distanza nel contesto di circa 11 ore di psicoterapia di supporto.

Al follow-up condotto una e quattro settimane dopo il completamento dello studio, la maggior parte dei partecipanti ha mostrato una sostanziale diminuzione dei sintomi depressivi e quasi la metà è stata considerata in remissione completa.

I ricercatori affermano anche che rispetto alla ketamina, un altro composto scoperto di recente per alleviare la depressione, la psilocibina è più duratura, ha un minore potenziale di dipendenza e un profilo di effetti collaterali molto più favorevole.

Per saperne di più sugli effetti specifici e sulla durata del trattamento con psilocibina, Davis ei suoi colleghi seguiranno i partecipanti per un anno dopo lo studio e riferiranno i loro risultati in una pubblicazione successiva.

Fonte: technology

ULTIMI ARTICOLI

Causalità tra coagulazione ed emicrania con aura

(Emicrania con aura-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori hanno identificato quattro fattori della coagulazione che possono contribuire alla suscettibilità del paziente alla emicrania con aura. Quasi...

Melanomi uveali: non sempre sono innocui

(Melanomi uveali- Immagine Credit Public Domain). Un nuovo articolo dei ricercatori della Liverpool University dimostra che i piccoli melanomi uveali (intraoculari) non sono sempre innocui,...

Melanoma: individuato nuovo obiettivo farmacologico

(Melanoma-immagine Credit Public Domain). Nonostante rappresenti solo l'1% circa dei tumori della pelle, il melanoma causa la maggior parte dei decessi correlati al cancro della...

Glaucoma: vitamina B3 possibile trattamento

(Glaucoma-Immagine Credit Public Domain). Il glaucoma comporta un alto rischio di perdere la vista. I ricercatori del Karolinska Institutet e del St. Erik Eye Hospital, tra...

Disturbo bipolare: 64 regioni del genoma aumentano il rischio

(Disturbo Bipolare-Immagine Credit Public Domain). Nel più grande studio genetico sul disturbo bipolare fino ad oggi, i ricercatori hanno identificato 64 regioni del genoma contenenti...