HomeSaluteCervello e sistema nervosoDemenza: LATE una causa comune, ma sconosciuta

Demenza: LATE una causa comune, ma sconosciuta

(Demenza-Immagine Credit Public Domain).

Se demenza è un termine generico che significa che il pensiero e la memoria si sono deteriorati al punto da interferire con le funzioni quotidiane, quali sono i primi tre disturbi che causano la demenza negli anziani?

Hai pensato al morbo di Alzheimer? Bene! L’Alzheimer è la causa più comune di demenza. Hai pensato anche a demenza vascolare o ictus? Eccellente! La demenza vascolare è la seconda causa più comune. E la terza causa?

- Advertisement -

Non è demenza a corpi di Lewy, sebbene la demenza a corpi di Lewy (che comprende sia la demenza a corpi di Lewy che la demenza da morbo di Parkinson) sia la quarta causa più comune. Gli individui con questo disturbo hanno spesso caratteristiche del morbo di Parkinson, allucinazioni visive di persone e animali, fluttuazioni nell’attenzione e nella prontezza.

Non è demenza frontotemporale. Gli individui con questo disturbo hanno spesso 60 anni o meno. In genere hanno problemi con il comportamento o il linguaggio.

Allora qual’è la risposta? È LATE, che sta per encefalopatia TDP-43 predominante limbica legata all’età .

In LATE, una proteina chiamata TDP-43 (che sta per proteina legante il DNA della risposta transattiva di 43 kDa) si accumula nelle cellule cerebrali. Una volta che si accumula, ferisce e alla fine distrugge le cellule.

- Advertisement -

LATE generalmente danneggia molte delle stesse aree colpite dal morbo di Alzheimer. Queste regioni includono:

  • l’amigdala, coinvolta nella regolazione emotiva
  • l’ippocampo, coinvolto nell’apprendimento e nella memoria
  • il lobo temporale, coinvolto nelle parole e nei loro significati
  • porzioni dei lobi frontali, coinvolti nel tenere a mente le informazioni e manipolarle.

Quali sono i sintomi causati da LATE?

Poiché LATE colpisce molte delle stesse regioni cerebrali del morbo di Alzheimer, spesso si presenta con sintomi simili, tra cui:

  • perdita di memoria (compromissione della memoria episodica)
  • difficoltà a trovare e comprendere le parole (compromissione della memoria semantica)
  • difficoltà a tenere a mente le informazioni (compromissione della memoria di lavoro).

Quanto è comune il disturbo da LATE?

Di per sé, si stima che LATE causi dal 15% al ​​20% di tutte le demenze. Molte persone con demenza hanno anche una patologia LATE oltre a una o più altre patologie nel cervello. Ad esempio, un individuo può avere le placche e i grovigli della patologia di Alzheimer, più la patologia LATE, più i ministrokes (patologia vascolare). Si scopre che circa il 40 per cento delle persone con demenza ha almeno qualche patologia legata a LATE che è, in effetti, molto comune.

Come viene diagnosticato il disturbo LATE e perché non ne hai mai sentito parlare prima?

LATE può essere diagnosticato con certezza solo all’autopsia. Tuttavia, possiamo avere un suggerimento che LATE potrebbe essere presente quando un individuo più anziano mostra la perdita di memoria e problemi di ricerca delle parole comuni nell’Alzheimer, ma test speciali utilizzati per confermare la diagnosi di Alzheimer risultano negativi.

Il motivo per cui tu e la maggior parte dei medici non avete mai sentito parlare di LATE è che non ci siamo resi conto di quanto sia comune. È stato solo quando abbiamo iniziato a ottenere i risultati di test speciali per diagnosticare il morbo di Alzheimer in individui viventi (come con una puntura lombare o una PET amiloide) che abbiamo iniziato a vedere la prevalenza di LATE.

Vedi anche:Fermare la demenza con combinazione di Rifampicina e Resveratrolo

Si può curare il disturbo da LATE?

Poiché LATE era (ed è tuttora) spesso confuso con il morbo di Alzheimer, è quasi certo che quando sono stati valutati i principali farmaci approvati dalla FDA per il trattamento del morbo di Alzheimer, gli individui con LATE sono stati inclusi in quegli studi. Ciò significa che ci sono tutte le ragioni per credere che farmaci come Donepezil (marchio Aricept), Rivastigmina (Exelon), Memantina (Namenda) e Galantamina saranno tutti efficaci per le persone con demenza dovuta a LATE.

Come puoi saperne di più su LATE?

C’è stata un’esplosione di articoli scientifici su LATE solo negli ultimi anni. Se hai un background scientifico, potresti voler sfogliarli o guardare il meraviglioso simposio scientifico su questo disturbo tenuto dal National Institute on Aging (NIA). Se non hai un background scientifico, dai un’occhiata alle pagine NIA su LATE.

Fonte:Medicalxpress

ULTIMI ARTICOLI

La vitamina K previene la morte cellulare

(Vitamina k-Immagine: le cellule “-” muoiono per ferroptosi “+” La vitamina K previene efficacemente la ferroptosi. Credito: Mishima et al., Nature) Una nuova scoperta suggerisce anche...

L’Alzheimer: bassi livelli di beta amiloide la causa?

Una nuova ricerca dell'Università di Cincinnati rafforza l'ipotesi che il morbo di Alzheimer sia causato da un calo dei livelli di una specifica proteina,...

SLA: verso lo sviluppo di una terapia a base di proteine

(SLA-Immagine: effetto di ApoE sulla vitalità di mBEC dopo esposizione al plasma di topo SLA in vitro. A, sono stati osservati numerosi mBEC vitali...

L’ossitocina ha proprietà curative del cuore

(Ossitocina-Immagine Credit Public Doimain). I ricercatori hanno scoperto che l'ossitocina, spesso definita "l'ormone dell'amore", un giorno potrebbe aiutare a guarire i cuori dopo un infarto. Il...

Trombosi: nuova strategia per prevenire i coaguli di sangue

(Trombosi-Immagine Credit Public Domain). Una terapia con nanoparticelle sviluppata dai ricercatori degli University Hospitals (UH) e della Case Western Reserve University prende di mira i...