HomeAlimentazione & BenessereCucinare al barbecue: grigliare provoca il cancro?

Cucinare al barbecue: grigliare provoca il cancro?

(Barbecue-Immagine Credit Public Domain).

Quali sono le conseguenze sulla salute, in particolare legate al cancro, del barbecue che griglia carne su una fiamma viva?

Il barbecue è talvolta promosso come uno stile di cucina più salutare. Rispetto a metodi di cottura come la frittura, considerati a lungo estremamente malsani, la grigliatura sembra essere meno grassa. Oltre a ridurre l’assunzione di grassi, il barbecue può limitare l’esposizione a composti pericolosi creati quando l’olio da cucina viene riscaldato. Di solito, il barbecue si usa all’aperto, il che significa che normalmente non influirà sulla qualità dell’aria interna. Anche con tutti questi vantaggi, ci sono alcune serie preoccupazioni sulla cottura dei cibi, in particolare la carne, a fuoco vivo. La preoccupazione principale è il cancro.

Come il barbecue potrebbe aumentare il rischio di cancro

- Advertisement -

Quando la carne viene riscaldata su una fiamma viva, è possibile che si formino due serie di composti cancerogeni. La creatina è un acido organico nella carne apprezzato dai bodybuilder e che può avere vari benefici per la salute e uno dei principali svantaggi. Lo svantaggio è che si trasforma in ammine eterocicliche (HCA) cancerogene quando riscaldato. L’altro composto cancerogeno si manifesta quando il grasso della cottura della carne gocciola sui carboni ardenti. Il grasso ardente sale sotto forma di idrocarburi policiclici aromatici (IPA) nel fumo e si attacca alla carne.

A questo punto, è importante notare che nessuna delle suddette sostanze chimiche ha dimostrato di causare il cancro negli esseri umani. Hanno causato il cancro negli animali da laboratorio a dosi più elevate di quelle che è probabile che gli esseri umani consumino. Esiste anche un’associazione tra l’assunzione di carne alla griglia e un precursore del cancro del colon noto come adenoma colorettale.

Come ridurre il rischio di cancro della carne alla brace

Il primo passo suggerito da alcuni esperti è quello di evitare la carbonella come combustibile per cucinare dato il rischio che si creino IPA. Dato che non ci sono prove che il carbone abbia maggiori probabilità di provocare il cancro rispetto a qualsiasi altro combustibile da cucina, i cuochi che utilizzano la griglia potrebbero voler provare uno degli altri due metodi suggeriti per ridurre il rischio di cancro:

Vedi anche:Cancro alla prostata: carni rosse alla brace o alla griglia aumentano il rischio

Marinatura

- Advertisement -

La marinatura della carne non serve solo a favorire tenerezza e sapore. La marinatura sembra ridurre il rischio di cancro dalle carni alla griglia. I ricercatori hanno scoperto che marinare la carne per almeno 20 minuti prima di grigliare ha abbassato la concentrazione di composti cancerogeni del 72% secondo uno studio. Un fattore che contribuisce ai benefici per la salute delle marinate potrebbe essere la presenza di erbe che contengono potenti antiossidanti.

Microonde

Cuocendo la carne nel microonde prima di grigliarla, è possibile rilasciare parte del grasso. Il grasso è ciò che provoca le riacutizzazioni del barbecue e genera gli IPA. Il forno a microonde riduce anche il tempo che la carne deve trascorrere sulla fiamma. Meno tempo significa meno esposizione agli agenti cancerogeni.

Tagli più magri

Il rischio di cancro derivante dal consumo di carne alla griglia può essere ridotto con tagli più magri. Non c’è molto grasso nella carne più magra, quindi ci sarà meno grasso da sciogliere e gocciolare sulla brace per produrre gli IPA.

Pulire la griglia

L’accumulo di sporcizia carbonizzata sulle griglie può portare al trasferimento di alcuni dei composti al cibo. Il pericolo può essere limitato da un’accurata pulizia delle griglie ad ogni cottura.

Indipendentemente dal fatto che la cottura a fuoco vivo aumenti o meno il rischio di cancro, ha senso essere consapevoli del pericolo e prendere precauzioni per ogni evenienza. I semplici passaggi precedenti possono aiutare a mantenere bassa l’esposizione.

Fonte:ncbi

ULTIMI ARTICOLI

Infezioni batteriche e ferite della pelle: nuovo approccio per il trattamento

(Infezioni batteriche-Immagine: ferita vascolarizzata al microscopio. Credito: Rachel Kratofil). I ricercatori dell'Università di Calgary hanno identificato un nuovo approccio promettente per il trattamento delle infezioni batteriche...

Januvia farmaco per il diabete può contenere tracce di cancerogeno

(Januvia-Immagine Credit Medicalxpress). "Il popolare farmaco per il diabete Januvia può contenere tracce di un probabile cancerogeno, ma i pazienti dovrebbero continuare a usare il...

Cuffia dei rotatori: potenziale trattamento rivoluzionario per la rigenerazione

(Cuffia dei rotatori/Studio-Immagine:Dr. Cato T. Laurencin-Credito UCNN). Un nuovo modo per rigenerare i muscoli potrebbe aiutare a riparare la cuffia dei rotatori nelle spalle danneggiate...

Acufene: svolta nella ricerca di una cura

(Acufene-Immagine Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico). Dopo 20 anni alla ricerca di una cura per l'acufene, i ricercatori dell'UDniversità di Auckland sono entusiasti dei "risultati...

Alimenti fermentati: 4 motivi per cui dovresti mangiarli

(Alimenti fermentati-Immagine Credit Public Domain). Gli alimenti fermentati hanno subito il processo naturale di essere fermentati da batteri, funghi o lieviti benefici. In questo processo,...