Crema nanotec per curare danni genetici della pelle

crema nanotec

Una nuova crema nanotec, sviluppata nei Laboratori della Northwestern University, è un’emulsione capace di regolare i geni che provocano danni alla pelle in seguito a tumori, malattie infiammatorie ed invecchiamento. Si tratta di una semplice crema che va spalmata sulla pelle. La ricerca è stata pubblicata su Proceeding of the National Academy of Science (PNAS). La nuova tecnologia usata nella crema, si basa sull’impiego di nuovi carriers sferici di acidi nucleici di diametro  1000 volte inferiore al diametro di un capello, in grado di attraversare la barriera cutanea, entrare nelle cellule e raggiungere le proteine danneggiate inibendo i geni responsabili delle alterazioni. La nuova tecnologia è stata sperimentata con successo su modelli animali  e non ha dimostrato effetti collaterali. I principali target della nuova nanotecnologia in grado di distinguere i geni malati sono il melanoma, il carcinoma base cellulare, i processi infiammatori comuni e molte malattie della pelle come la psoriasi, le ulcere diabetiche ed infine l’invecchiamento della pelle che provoca le rughe.