Colesterolo: il bergamotto può ridurlo


Il Bergamotto è un frutto raccolto dalla pianta Bergamia Risso. Il suo succo è un concentrato di antiossidanti, minerali e vitamine e la sua più nota caratteristica è che abbassa il colesterolo cosiddetto cattivo e diminuisce il livello alto di glucosio nel sangue.In particolare, il succo di bergamotto, contiene due principali sostanze che agiscono da statine , sui livelli di trigliceridi, glicemia e colesterolo alto. Il Prof. Giovanni Sindona, dell’Università della Calabria,ha scoperto nel Bergamotto, quattro flavonoidi che interagiscono con la sintesi naturale del colesterolo. Nel trattamento di patologie con colesterolo alto,l’olio essenziale di Bergamotto, viene utilizzato in alternativa o in sostituzione delle statine, senza provocare controindicazioni. Unito  a fibre solubili, il bergamotto può controllare anche il pericolo di obesità. Non va sottovalutata la capacità di questo succo, di tenere lontano le zanzare.