Home Salute Tumori Cerotti che rilasciano estrogeni contro il cancro alla prostata

Cerotti che rilasciano estrogeni contro il cancro alla prostata

Fornire estrogeni attraverso cerotti, può offrire un modo più semplice e sicuro per trattare il cancro alla prostata, rispetto alle terapie ormonali in corso, secondo una nuova ricerca dal Regno Unito.

Lo studio, pubblicato online su Lancet Oncology di questa settimana, ritiene cheHRT (terapia ormonale sostitutiva)con cerotto normalmente prescritto alle donne per trattare i sintomi della menopausa , ha abbassato il testosterone negli uomini con cancro alla prostata nella stessa misura di LHRHa iniezioni. Lo studio del Cancer Research UK è stato condotto da ricercatori dell’Imperial College di Londra e del Medical Research Council (MRC) Clinical Trials Unità a Londra. L’autore Ruth Langley, dal Clinical Trials Unità MRC, ha detto in una dichiarazione: “Questi risultati promettenti suggeriscono che potremmo essere in grado di utilizzare cerotti con estrogeni o un gel di estrogeni per trattare il cancro alla prostata, senza aumentare significativamente il rischio di malattie cardiache e ictus . “

 In molti casi, il testosterone può accelerare il cancro alla prostata che sta cominciando a diffondersi. Trattamenti che riducono i livelli di testosterone nel tumore avanzato della prostata possono rallentare la crescita del tumore e addirittura ridurlo. L’attuale trattamento si basa su iniezione di LHRHa per abbassare la quantità di testosterone da parte dei testicoli. Ma questo farmaco può portare a gravi effetti collaterali, tra cui l’osteoporosi , fratture ossee e il diabete . Un trattamento precedente, del 1960 che  usava  pillole di estrogeni per bloccare la produzione di testosterone,aveva causato la formazione di coaguli di sangue e ictus negli uomini. Questo studio suggerisce che al momento della consegna tramite cerotto, gli estrogeni non provocano  lo stesso grado di problemi cardiaci e di coagulazione del sangue, in pazienti affetti da cancro alla prostata, come avrebbero fatto le  pillole

- Advertisement -

 Per la sperimentazione, Langley e colleghi hanno confrontato il trattamento con iniezioni LHRHa al trattamento con cerotti con estrogeni, in 254 uomini con cancro  alla  prostata che era localmente avanzato o si era diffuso. I risultati hanno mostrato che il cerotto  HRT sembra bloccare la produzione di testosterone in modo più efficace delle iniezioni di LHRHa. È importante sottolineare che il cerotto non ha causato i problemi di coagulazione del sangue osservati nel trattamento con le compresse di estrogeni e nemmeno ha sviluppato gli effetti collaterali associati  ad  LHRHa iniezioni. Inoltre, 12 mesi più tardi,gli uomini trattati con iniezioni LHRHa,rispetto agli uomini trattati con patch HRT, avevano più alti livelli di glucosio nel sangue e del colesterolo , i fattori di rischio noti per le malattie cardiache . Langley afferma   che il motivo per cui gli estrogeni sotto forma di pastiglie portano  a tali effetti negativi è perché quando vengono somministrati per via orale, raggiungono  il fegato in concentrazioni elevate, direttamente dallo stomaco. Con la somministrazione di ormone tramite cerotti, si evita l’effetto sul fegato.

Kate Law, direttore della ricerca clinica  presso il Cancer Research UK, ha dichiarato che grazie ai progressi della ricerca , più uomini stanno sopravvivendo al cancro alla prostata, oggi più che mai, ma “abbiamo ancora urgente bisogno di trovare trattamenti più efficaci e ridurre gli effetti collaterali”. “Questo processo è un passo importante verso trattamenti migliori che potrebbero portare grandi benefici per gli uomini con cancro alla prostata in futuro”, ha aggiunto. I ricercatori effettueranno  ora, una prova più grande con 660 uomini, per studiare l’ efficacia a lungo termine e la sicurezza dei cerotti.  I risultati sono attesi entro la fine dell’anno.

- Advertisement -
- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI

Svelare il mistero che rende i virus infettivi

( Virus-Immagine: i pentameri proteici del capside (subunità codificati a colori) vengono reclutati nel guscio proteico in crescita (marrone) durante l'assemblaggio del virione mediante...

Dieta vegetale riduce il rischio di malattie cardiache

(Dieta vegetale-Immagine Credit Public Domain). Una dieta vegetale può essere la chiave per ridurre il rischio di malattie cardiache. I ricercatori della Penn State University...

Vaccino COVID 19: come interagisce con il corpo?

(Immagine:Vaccino COVID 19-Credit Public Domain). Ormai, tutti hanno visto innumerevoli immagini di persone che hanno ricevuto il vaccino COVID-19. Ma una volta iniettato nella parte superiore...

Invecchiamento: nuova terapia genica da CRISPR / Cas9

(Invecchiamento-Immagine : la terapia genica mirata a Kat7 estende la durata della vita nei topi naturalmente anziani e nella progeria-Credito: IOZ). Nell'invecchiamento un fattore fondamentale...

SARS-CoV-2 smascherato da un modello matematico

(SARS-CoV-2-Immagine Credit Public Domain). SARS-CoV-2 è stato smascherato da un modello matematico che suggerisce strategie di trattamento ottimali. Ottenere il controllo di COVID-19 richiederà più...