HomeSaluteTumoriBiomolecole di grasso associate a vari tipi di cancro

Biomolecole di grasso associate a vari tipi di cancro

Le biomolecole di grasso nel sangue, chiamate “lipidi sierici”, sono mali necessari. Svolgono ruoli importanti nel metabolismo lipidico e sono parte integrante del normale funzionamento dell’organismo. Tuttavia, hanno un lato più oscuro; secondo diversi studi, sono associati a vari tipi di cancro. La comunità medica deve approfondire le implicazioni dei diversi livelli sierici di lipidi nel cancro.

Come un passo importante in questa direzione, un gruppo di scienziati del Key Laboratory of Carcinogenesis and Translational Research, Laboratory of Genetics, Peking University Cancer Hospital and Institute; Ospedale del popolo della contea di Hua e Anyang Cancer Hospital, hanno determinato con successo che una storia familiare di cancro esofageo modifica l’associazione tra lipidi sierici e rischio di sviluppare lesioni esofagee cancerose, secondo uno studio pionieristico pubblicato sul Chinese Medical Journal.

Molte persone si sottopongono a controlli di routine del profilo lipidico, ma la maggior parte delle persone e dei medici si concentra solo sul rischio di malattie cardiovascolari e inconsapevolmente non riesce ad approfondire i risultati. Cosa succede se la variazione dei livelli sierici di lipidi è un segno del rischio di avere lesioni esofagee maligne?

- Advertisement -

Per rispondere a questa domanda, i ricercatori medici cinesi hanno analizzato i dati dello studio “Endoscopic Screening for Esofageal Cancer in China“. Lo studio ha incluso l’analisi dei lipidi sierici come colesterolo totale (TC), trigliceridi, colesterolo lipoproteico a bassa densità (LDL-C) e colesterolo lipoproteico ad alta densità da 211 individui con lesioni esofagee maligne e 2101 individui “di controllo” che non avevano la lesione.

Sebbene l’analisi iniziale dei dati del team abbia mostrato che non esiste un’associazione coerente tra i livelli sierici di lipidi e il rischio di sviluppare lesioni esofagee maligne, un semplice controllo della storia familiare e un’analisi più approfondita hanno raccontato una storia diversa. In particolare per i casi con una storia familiare di cancro esofageo, alti livelli di TC e LDL-C sono stati collegati a un rischio significativamente più elevato di sviluppare lesioni esofagee maligne. Inoltre, quando tale storia familiare non è stata identificata, c’era una notevole associazione negativa tra gli stessi parametri.  Il Professor Yang Ke del Key Laboratory of Carcinogenesis and Translational Research, Laboratory of Genetics, Peking University Cancer Hospital and Institute, Pechino, che è anche uno dei principali scienziati dello studio, la pensa così. “A questo proposito”, afferma esultante il Professor Ke: “Abbiamo scoperto che l’associazione tra lipidi sierici e lesioni esofagee maligne potrebbe essere modificata dalla storia familiare del cancro esofageo. Questa scoperta fornisce prove a livello di popolazione nella ricerca sull’interfaccia tra la biologia dei lipidi sierici e la carcinogenesi esofagea”.

Verdi anche:I lipidi pro-infiammatori precedono l’insorgenza del diabete di tipo 1

Inoltre, i risultati di questo studio fanno luce sull’importanza di considerare un’analisi “stratificata” su tali studi basati sulla popolazione. Un esempio rilevante è una stratificazione proposta da questo studio, in termini di persone con e senza storia familiare di cancro esofageo. Questa stratificazione ha aiutato i ricercatori a comprendere meglio i dati dello studio considerato. Inoltre, il Dott. Meng-Fei Liu, del Laboratorio di ricerca sulla cancerogenesi e traslazionale e l’altro autore corrispondente di questo studio, pensano che questa ricerca sia lontana dal suo punto di arrivo. Dice Fei: “L’analisi stratificata sarebbe cruciale per gli studi basati sulla popolazione che indaghino sull’associazione tra lipidi sierici e cancro. Tuttavia, il meccanismo con cui una storia familiare di cancro esofageo modifica questa associazione merita ulteriori indagini“.

- Advertisement -

Nel complesso, questo studio ha aperto la strada a una migliore comprensione del ruolo dei lipidi sierici nella carcinogenesi esofagea nei casi che coinvolgono la storia familiare del cancro esofageo. Mentre la comunità medica continua a cercare ulteriori progressi, che potrebbero essere tradotti in future applicazioni cliniche in tale ricerca sul cancro basata sulla popolazione, questo studio ci ha sicuramente dato molto su cui riflettere; i segni del cancro possono essere nel nostro sangue, in più di un modo!

ULTIMI ARTICOLI

Biomolecole di grasso associate a vari tipi di cancro

Le biomolecole di grasso nel sangue, chiamate "lipidi sierici", sono mali necessari. Svolgono ruoli importanti nel metabolismo lipidico e sono parte integrante del normale funzionamento...

Le protesi mammarie influenzano il sistema immunitario

Immagine: un team guidato da ricercatori del MIT ha analizzato sistematicamente come la variazione della topografia superficiale trovata sulle protesi mammarie in silicone influenzi...

Esposizione agli inquinanti accelera l’invecchiamento

Ogni giorno, i nostri corpi affrontano un bombardamento di inquinanti: raggi UV, ozono, fumo di sigaretta, prodotti chimici industriali e altri pericoli. Questa esposizione...

Bere caffè associato a minor rischio di malattia del fegato

Bere caffè (macinato o istantaneo) o decaffeinato è associato a un rischio ridotto di sviluppare malattie epatiche croniche e condizioni epatiche correlate, secondo uno...

Oggi, Giornata Nazionale contro le leucemie, linfomi e mieloma

Come ogni anno il  21 giugno, al solstizio d’estate, AIL celebra la Giornata Nazionale per la lotta contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma. Un’occasione per...