Nuovo composto può portare allo sviluppo di farmaci anti cancro meno costosi

cancro

Un nuovo composto sviluppato presso l’Università di Toronto Scarborough potrebbe svolgere un ruolo importante nello sviluppo di farmaci anti cancro più economici.

Il professor Bernie Kraatz, presidente del Dipartimento di Scienze Fisiche e Ambientali a Scarborough, ha sviluppato un nuovo composto che può essere utilizzato per monitorare i processi biochimici che coinvolgono un gruppo di enzimi chiamati chinasi proteiche.

La forma prevalente di monitoraggio delle chinasi implica l’uso di isotopi radioattivi. Si tratta di una strategia costosa perché gli Continua a leggere


I geni sono responsabili della nostra intelligenza?

funzioni cognitive,intelligenza

Quanto i geni influenzano la tua intelligenza? Una grande collaborazione di scienziati del The Cohorts of Heart and Aging Research in Genomic Epidemiology (CHARGE) Consortium, ha cercato di rispondere a questa domanda.

I ricercatori hanno utilizzato i dati provenienti da 31 studi sul genoma (GWAS) che includono informazioni genetiche provenienti da 53.949 adulti di mezza età e anziani. Da questa grande analisi, i ricercatori hanno identificato 13 polimorfismi a singolo nucleotide (SNP) che sono stati associati in modo significativo … Continua a leggere


Come il Clostridium difficile sconvolge l’intestino

clostridium difficile

Il Clostridium difficile è una una piaga temuta di ospedali e case di cura. Entra nel tubo digerente di un paziente appena trattato con antibiotici, si stabilisce e semina terrore nell’intestino, molto rapidamente. L’infezione da C.diff. può provocare da lievi a gravi sintomi, quali diarrea, febbre e dolori allo stomaco. Può anche portare a condizioni pericolose per la vita, rendendo l’intestino incapace di espellere gas e feci a causa dell’infiammazione e gonfiore. Mentre sappiamo che questa grave minaccia per la … Continua a leggere


Estratto di aglio per combattere le infezioni nella fibrosi cistica

aglio,Fibrosi cistica

Una sostanza chimica presente nell’ aglio, può uccidere i batteri che causano infezioni polmonari e pericolo di vita nelle persone con fibrosi cistica, secondo una nuova ricerca.

Lo studio è il primo a dimostrare che la sostanza chimica – nota come allicina – potrebbe essere un trattamento efficace contro un gruppo di batteri infettivi che è altamente resistente alla maggior parte degli antibiotici.

L’allicina è prodotta naturalmente prodotta dai bulbi di aglio per allontanare un gruppo di patogeni Continua a leggere


La FDA approva Farydak per il trattamento del mieloma multiplo

Farydak farmaco,mieloma multiplo

La FDA ha approvato Farydak ( panobinostat) per il trattamento di pazienti con mieloma multiplo, una forma di tumore che colpisce le plasmacellule, una componemte molto importante del sistema immunitario. In particolare le plasmacellule sono il risultato della maturazione dei linfociti B che insieme ai linfociti T, rappresentano le due principali tipologie cellulari coinvolte nella risposta immunitaria.

Il ruolo delle plasmacellule, che si trovano soprattutto nel midollo osseo, è quello di produrre e liberare anticorpi per combattere le infezioni. In … Continua a leggere


Scoperta una piccola molecola che combatte la tubercolosi resistente ai farmaci

tubercolosi

In un nuovo studio gli scienziati hanno segnalato come una piccola molecola combatte la tubercolosi resistente ai farmaci, senza effetti collaterali.

La tuborcolosi è un’infezione causata dal batterio Mycobacterium tuberculosis. Può diffondersi a qualsiasi organo del corpo, ma più comunemente attacca i polmoni. Secondo l’OMS, 9 milioni di persone in tutto il mondo si sono ammalate di tubercolosi, nel 2013 e 1,5 milioni sono morte a causa della malattia.

Sebbene la condizione è curabile e prevenibile, la minaccia di forme … Continua a leggere


Malattie Rare – Prima stima del numero di casi di malattia di Huntington in Italia

malattia di Hintington

Comunicato stampa

Malattie Rare – Prima stima del numero di casi di malattia di Huntington in Italia dopo la scoperta del gene, avvenuta 22 anni fa

 

Lo studio epidemiologico, condotto dal ricercatore Ferdinando Squitieri, fornisce anche una proiezione della prevalenza di malattia da qui al 2030.

 

La malattia di Huntington è una malattia genetica rara, che si eredita dal genitore affetto con un rischio del 50% per ciascun figlio; è neurodegenerativa e progressivamente invalidante, sia sul piano fisico … Continua a leggere


Individuata la proteina che causa la fibrosi epatica

fibrosi epatica

La fibrosi epatica causa la progressiva formazione di tessuto cicatriziale nel fegato ed il successivo sviluppo di cirrosi epatica. Si stima che circa il 10% della popolazione è affetto da cirrosi epatica. Una varietà di cause possono portare allo sviluppo della malattia. Quelle più ampiamente riconosciute sono il consumo di alcol e infiammazione cronica del fegato virus indotta. Altri fattori che possono portare a cicatrici nel fegato includono l’uso di alcuni farmaci, steatosi epatica e malattie genetiche come la malattia … Continua a leggere


Individuato il legame molecolare tra obesità e diabete di tipo 2

diabete di tipo2,obesità

L‘obesità provoca infiammazione che può, a sua volta, portare al diabete di tipo 2. Ciò che non è ben definito è come l’infiammazione provoca il diabete o che cosa possiamo fare per fermarlo. I ricercatori della Researchers at University of California, San Diego School of Medicine, hanno scoperto che la molecola infiammatoria LTB4, promuove la resistenza all’insulina, un primo passo verso il diabete di tipo 2. Ma c’è di più: il team ha scoperto che la … Continua a leggere


Latte più digeribile e meno rischio di allergie: modificata una proteina del lattosio

latte

I ricercatori sono riusciti a modificare artificialmente una proteina del latte, presente nel siero del lattosiosio, chiamata β-lattoglobulina, mediante un trattamento con luce pulsata. Questa proteina è responsabile di circa il 10% delle allergie latte correlate. Come risultato di questo trattamento, il latte diventa molto più digeribile.

Julia Maldonado-Valderrama, ricercatore presso l’Università di Granada, coinvolta in questo progetto, spiega che β-lattoglobulina è difficile da digerire perchè ha una struttura compatta e complessa che resiste alla trasformazione enzimatica durante … Continua a leggere


Rimedi naturali per la cura della congiuntivite

congiuntivite

La congiuntivite è un’infiammazione o infezione della congiuntiva, la membrana sottile, trasparente che ricopre la palpebra e parte del bulbo oculare. La causa è un’infezione virale o batterica o una reazione allergica. La congiuntivite può colpire un solo occhio o entrambi. Di solito la congiuntivite virale produce un’emissione di sostanze acquose dall’occhio, mentre la congiuntivite batterica produce una sorta di muco giallastro o verdastro di consistenza maggiore. Sia la congiuntivite batterica che virale possono essere associate a raffreddore o sintomi … Continua a leggere


Identificata una proteina collegata allo sviluppo dell’asma

asma

I ricercatori del Medical College of Wisconsin (MCW), hanno colegato una specifica proteina allo sviluppo dell’asma post infezione virale. Lo studio rappresenta il primo passo per lo sviluppo di nuovi trattamenti per prevenire la condizione.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Journal of Biologcal Chemistry.

Brian F. Volkman, Professore di Biochimica  e Mitchell H. Grayson, Professore Associato di Allergia e Immunologia sono i principali autori dello studio.

L’asma è una malattia cronica delle vie aeree che colpisce più di … Continua a leggere