I ricercatori scoprono come le cellule tumorali del pancreas eludono la chemioterapia

tumore del pancreas

Tim J. Yen, Fox Chase Cancer Center (IMAGE)

Il tumore del pancreas è una delle forme più letali della malattia. Recenti stime dell’American Cancer Society, rivelano che nel 2014 più di 46.000 persone sono state diagnosticate con cancro del pancreas. Ora, una ricerca guidata da Timothy J. Yen del Fox Case Cancer a Filadelfia, rivela che uno dei motivi per cui questa forma di cancro è difficile da trattare e come le sue cellule hanno trovato il modo di aggirare … Continua a leggere


Sulle tracce del collegamento tra epatite e cancro del fegato

cancro al fegato

La figura mostra come il paesaggio genetico di HCC (in grigio) e tumori del fegato con fenotipo biliare con epatite (in nero) sono raggruppati, a differenza di quelli di tumori del fegato con fenotipo biliare senza epatite (in blu).

 Credit: Immagine per gentile concessione di RIKEN

Utilizzando il sequenziamento genomico, gli scienziati dell’ Istituto di Ricerca Riken in Giappone, hanno per la prima volta dimostrato il profondo effetto che l’infezione da epatite cronica e infiammazione, possono avere sulle mutazioni genetiche … Continua a leggere


Nuova comprensione del perchè la guarigione delle ferite è compromessa nei diabetici

ferite diabetiche

I ricercatori della Penn State University hanno identificato una nuova molecola che potrebbe spiegare perchè la guarigione delle ferite è compromessa nei diabetici. La scoperta potrebbe fornire un nuovo obiettivo terapeutico per migliorare il trattamento delle lesioni cutanee nelle persone affette da diabete.

Lo studio è stato pubblicato dalla rivista Diabetes.

Circa il 15% delle persone affette da diabete soffre di ulcere che nei casi più gravi, conducono ad amputazioni.

Nel 2013, uno studio ha trovato, contrariamente a precedenti … Continua a leggere


Perchè un composto del tè verde uccide le cellule del cancro orale

cancro orale,tè verde

Un composto trovato nel tè verde uccide le cellule del cancro orale, lasciando intatte le cellule sane, secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori della Penn State University.

La ricerca potrebbe portare a nuovi trattamenti per il cancro orale, così come per altri tipi di cancro.

” Studi precedenti avevano dimostrato che le epigallocatechine -3-gallato o EGCG, un composto presente nel tè verde, uccide le cellule del cancro orale senza danneggiare le cellule sane. Tuttavia i ricercatori non … Continua a leggere


Sviluppate cellule produttrici di insulina per la cura del diabete di tipo 1

celule staminali pluripotenti,diabete di tipo 1

A partire dalle cellule della pelle umana, i ricercatori della Iowa University, negli Stati Uniti D’America, hanno creato cellule produttrici di insulina umana che rispondono al glucosio e correggono i livelli di zucchero nel sangue in topi affetti da diabete di tipo 1. I risultati dello studio rappresentao un primo passo verso lo sviluppo di una terapia di sostituzione cellulare paziente- specifica per il diabete di tipo 1.

Nel nuovo studio, pubblicato  sulla rivista PL0S One, il team di ricerca … Continua a leggere


Gli scienziati scoprono perchè i motoneuroni superiori degenerano nella SLA

sla

Per la prima volta gli scienziati hanno rivelato un meccanismo molecolare alla base della degenerazione cellulare dei motoneuroni superiori, un piccolo gruppo di neuroni nel cervello, che come dimostrato recentemente, giocano un ruolo importante nello sviluppo della SLA.

( Per motoneurone superiore o primo motoneurone o neurone centrale, si intende il neurone motorio corticale dal quale il segnale passa al secondo motoneurone, quello periferico che giunge fino all’effettore del movimento ossia il muscolo.)

La SLA o sclerosi laterale … Continua a leggere


Un farmaco utilizzato per trattare l’epilessia, blocca la crescita e la diffusione del cancro al seno

cancro al seno

Foto: metastasi di cancro al seno, ai polmoni ( cellule tumorali in verde, nuclei delle cellule dei polmoni in blu)

Gli scienziati dell’Università di York nel Regno Unito, hanno scoperto che un farmaco ampiamente utilizzato per combattere l’epilessia, ha il potenziale di ridurre la crescita e la diffusione del cancro al seno.

I ricercatori del Dipartimento di Biologia dell’Università di York, hanno utilizzato per lo studio, la Fenitoina, un farmaco che ha come obiettivo i canali del sodio.

Questi … Continua a leggere


Cellule staminali pluripotenti per combattere la perdita di capelli

capelli

In un nuovo studio del Sanford-Burnham Medical Research Institute, i ricercatori hanno utilizzato cellule staminali pluripotenti umane, per generare nuovi capelli. Lo studio rappresenta il primo passo verso lo sviluppo di un trattamento a base di cellule staminali, per le persone con perdita di capelli.

La ricerca è stata pubblicata ieri, on line, dalla rivista Plus One.

” Abbiamo sviluppato un metodo che utilizza cellule staminali pluripotenti umane per creare nuove cellule capaci di avviare la crescita di … Continua a leggere


Sigarette elettroniche : i vapori sviluppano formaldeide, noto cancerogeno

sigaretta elettronica

Una nuova ricerca statunitense, pubblicata mercoledì scorso, ha rivelato che i vapori delle sigarette elettroniche, a causa delle alte temperature, possono essere trasformati in formaldeide che è da 5 a 15 volte più cancerosa del tabacco.

” Abbiamo scoperto che la formaldeide si può formare durante il processo di vaporizzazione delle sigarette elettroniche”, hanno spiegato i ricercatori della Portland State University nell’Oregon.

La scoperta è stata riportata sulla rivista New England Journal of Medicine.

La ricerca è stata realizzata attraverso … Continua a leggere


Un nuovo studio rivela che l’eccesso di ferro promuove l’invecchiamento

ferro,invecchiamento

E’  noto da decenni che alcuni metalli, tra cui il ferro, si accumulano nei tessuti umani durante l’invecchiamento e che i livelli tossici del ferro sono stati collegati a malattie neurologiche come il Parkinson. Secondo la credenza comune, l’accumulo di ferro è il risultato del processo di invecchiamento. Ma una nuova ricerca condotta su nematode C.elegnas, nel laboratorio del Prof. Lithgow presso l’Istituto Buck in Inghilterra, mostra che l’accumulo di ferro gioca un ruolo importante nel processo di … Continua a leggere


Identificato un nuovo possibile bersaglio per il trattamento dell’epilessia

epilessia

Un singolo gene che coordina una rete di circa 400 geni coinvolti nell’epilessia, potrebbe essere un bersaglio per nuovi trattamenti secondo, i ricercatori dell’Imperial College di Londra.

L’epilessia è una malattia comune e grave che colpisce circa 50 milioni di persone in tutto il mondo. Il tasso di mortalità tra le persone con epilessia è due/tre volte maggiore rispetto alla popolazione generale. Questa grave condizione, richiede nuovi approcci in grado di analizzare il modo in cui più geni … Continua a leggere


Estendere la lunghezza dei telomeri significa vivere più a lungo! I ricercatori ci sono appena riusciti

invecchiamento,telomeri

Uno degli aspetti chiave dell‘invecchiamento è l’accorciamento dei telomeri, nel tempo. I telomeri, che fungono da tappi di protezione dei cromosomi, servono a mantenere il DNA sano e funzionante. Sfortunatamente, questi tappi di protezione si accorciano ad ogni replicazione del DNA e infine non sono più in grado di aiutare il DNA a sostenere danni e mutazioni. In altre parole, si invecchia.

Se si potesse impedire ai telomeri di accorciarsi, la nostra vita potrebbe essere più sana e … Continua a leggere