Home Salute Cervello e sistema nervoso Parkinson: ingegnerizzare i pomodori per produrre L-dopa

Parkinson: ingegnerizzare i pomodori per produrre L-dopa

(Parkinson-Pomodoro ingegnerizzato-Immagine Credit Public Domain).

Parkinson: i ricercatori sono riusciti ad ingegnerizzare i pomodori per produrre L-dopa, un amminoacido intermedio nella via biosintetica della dopamina. In clinica medica L-dopa è utilizzata per il trattamento della condizione. Utilizzare colture comuni e altre piante per generare molecole utilizzate per procedure terapeutiche non è un’idea nuova. Ad esempio, grazie a una nuova mutazione che spegne il suo sistema immunitario, una pianta del tabacco originaria dell’Australia è stata progettata per produrre di tutto, dai vaccini contro l’influenza e la poliomielite alle proteine ​​antinfiammatorie umane.

Ora, i ricercatori del John Innes Centre (JIC) nel Regno Unito hanno utilizzato lo stesso approccio di base per trasformare i pomodori in biofabbriche produttrici di medicinali. La ragione della scelta di questa particolare pianta è che può essere facilmente coltivata nella maggior parte del mondo, fornendo così un modo economico e facile per ottenere medicinali essenziali che altrimenti potrebbero essere difficili da reperire in alcune regioni.

- Advertisement -

Vedi anche:Parkinson: chaperoni molecolari dissolvono gli aggregati proteici

“L’idea è che puoi coltivare pomodori con relativamente poche infrastrutture. Come OGM (organismi geneticamente modificati) potresti coltivarli in case-schermate, ambienti controllati con maglie molto strette, in modo da non far fuoriuscire il polline attraverso gli insetti”, ha affermato Cathie Martin dell’ JIC.

In questo caso particolare, i ricercatori hanno ingegnerizzato i pomodori per produrre L-dopa, una medicina vitale per il Parkinson. Secondo Martin, un’industria locale potrebbe facilmente estrarre e purificare il medicinale dai prodotti utilizzando metodi a bassa tecnologia e quindi distribuirlo a coloro che vivono nell’area circostante.

Come suggerito dallo studio, 150 mg di L-dopa possono essere ottenuti da circa 1 kg di pomodori. Inoltre, gli autori ipotizzano che produrre il medicinale in questo modo potrebbe ridurre gli effetti collaterali negativi che alcune persone sperimentano mentre assumono la sua versione sintetizzata chimicamente.

- Advertisement -

“Inoltre, ci sono stati sorprendenti effetti benefici, tra cui il miglioramento della durata di conservazione e l’aumento dei livelli di aminoacidi che possiamo indagare. È un’ulteriore dimostrazione del pomodoro come una valida opzione per la biologia sintetica “, ha detto il primo autore dello studio Dario Breitel.

Anche se la ricerca è ancora in corso, ulteriori progressi potrebbero alla fine ridurre il prezzo di diversi farmaci e aiutare i paesi in via di sviluppo a ottenere le tecnologie farmaceutiche necessarie per garantire la salute e il benessere delle loro popolazioni.

Lo studio proof-of-concept è stato pubblicato sulla rivista Metabolic Engineering.

Fonte: Metabolic Engineering 

ULTIMI ARTICOLI

Microbo intestinale può promuovere il cancro al seno

(Cancro al seno-Immagine: coltura tridimensionale di cellule di cancro al seno umano, con DNA colorato in blu e una proteina nella membrana della superficie...

Virus letali:prodotti naturali che bloccano la diffusione

(Virus letali-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori della Scripps Institution of Oceanography e della Skaggs School of Pharmacy and Pharmaceutical Sciences dell'Università della California di...

COVID 19: identificata nuova causa di coaguli di sangue

(COVID 19-Immagine Credit Public Domain). I coaguli di sangue continuano a devastare i pazienti con grave infezione da COVID-19 e un nuovo studio spiega cosa...

Lo zenzero contrasta alcume malattie autoimmuni

(Zenzero-Immagine Credit Public Domain). Lo zenzero è noto per avere effetti anti-infiammatori e antiossidanti che lo rendono un popolare rimedio naturale per il trattamento delle...

COVID 19: un vaccino italianio da biotech ReiThera

"L'Italia ha investito nella società locale di biotecnologie ReiThera per sostenere lo sviluppo del suo vaccino COVID-19", ha detto un alto funzionario martedì dopo...