HomeSaluteTumoriNuovo trattamento promettente per il melanoma maligno

Nuovo trattamento promettente per il melanoma maligno

Immagine: melanoma nella biopsia cutanea con colorazione H&E: questo caso può rappresentare un melanoma a diffusione superficiale. Credito: Wikipedia / CC BY-SA 3.0.

Un nuovo tipo di immunoterapia per il melanoma maligno, un cancro della pelle, mostra risultati promettenti.

Tre pazienti gravemente malati sono ora sopravvissuti a lungo termine. Lo studio, pubblicato su OncoImmunology, è il risultato di una collaborazione tra i ricercatori del Karolinska Institutet e il Karolinska University Hospital.

- Advertisement -

“L’immunoterapia si basa sull’attivazione della difesa immunitaria dell’organismo per eliminare le cellule tumorali. L’immunoterapia ha ottenuto progressi sostanziali, in particolare quando è stato introdotto il trattamento con anticorpi attivanti l’Immune Checkpoint Inhibition, ICI. Questo trattamento prolunga la sopravvivenza dei pazienti con melanoma avanzato “, afferma Maria Wolodarski, oncologa e ricercatrice presso il Karolinska Institutet, che è il principale ricercatore dello studio e responsabile del contatto e del reclutamento dei pazienti.

Vedi anche:Gli antistaminici possono aiutare i pazienti con melanoma maligno

James Allison e Tasuko Honjo hanno ricevuto il Premio Nobel per la Medicina due anni fa per la scoperta che ha portato al trattamento dell’ICI.

Nuovo metodo di combinazione di immunoterapia

- Advertisement -

Tuttavia, la maggior parte dei pazienti con melanoma maligno avanzato non risponde a questo o ad altri tipi di trattamento. È questo gruppo che il team di ricerca ha ora trattato con una nuova combinazione di due tipi di immunoterapia.

Innanzitutto, un tipo speciale di globuli bianchi,linfociti T, vengono estratti dal paziente stesso. Questi “linfociti infiltranti il ​​tumore”, le cellule TIL, sono una parte importante della difesa immunitaria del corpo contro il cancro. I TIL vengono moltiplicati fino a 50 miliardi di cellule e somministrati nuovamente al paziente in combinazione con un fattore di crescita, l’interleuchina-2.

“Ciò che rende questo studio unico rispetto ad altri studi clinici internazionali sulle cellule TIL è che i pazienti vengono anche trattati con diverse dosi di un vaccino antitumorale costituito da cellule dendritiche, DC, che si specializzano nell’attivare il sistema immunitario e dare alle cellule TIL iniettate un ulteriore spinta “, afferma Stina Wickström, ricercatrice presso il Dipartimento di Oncologia-Patologia presso il Karolinska Institutet e responsabile del coordinamento della produzione delle cellule TIL e del monitoraggio immunitario dello studio.

Altri tipi di cancro metastatico

Dei quattro pazienti gravemente malati con melanoma maligno trattati con questa combinazione di cellule TIL e vaccino contro il tumore DC, tre hanno risposto con una remissione completa o quasi completa del cancro. Ciò si è verificato nonostante il gruppo non risponda più ad altri tipi di trattamento del cancro. I pazienti sono sopravvissuti a lungo termine anche se  hanno avuto la malattia per diversi anni.

I cinque pazienti che sono stati trattati con le sole cellule TIL non hanno avuto la stessa risposta favorevole al trattamento rispetto al trattamento fornito in combinazione con il vaccino antitumorale.

Il metodo fa parte del rafforzamento della terapia cellulare del Karolinska University Hospital e Rolf Kiessling, a capo dello studio, ha chiesto l’approvazione all’Agenzia svedese per i prodotti medici per testare il metodo anche su altri tipi di cancro metastatico.

Fonte:OncoImmunology

ULTIMI ARTICOLI

Vaccini COVID 19: rivelata nuova potente ricetta

(Vaccini COVID 19-Immagine Credit Public Domain). Gli scienziati del NEIDL, del Broad Institute, affermano che i vaccini COVID 19 di prossima generazione potrebbero stimolare un...

Dallo studio dei prioni nuova comprensione dell’Alzheimer

(Prioni-Immagine Credit Public Domain). I ricercatori della Case Western Reserve University che studiano i prioni, proteine ​​mal ripiegate che causano malattie letali incurabili, hanno identificato...

Cancro del colon-retto e carne rossa: trovati i legami biologici

Mangiare meno carne rossa è un consiglio medico standard per prevenire il cancro del colon-retto, ma il modo in cui provoca la mutazione delle...

“L’effetto Mozart” ha dimostrato di ridurre l’attività cerebrale epilettica

(Effetto Mozart-Immagine Credit Public Domain). La musica di Mozart ha dimostrato di avere un effetto antiepilettico sul cervello e può essere un possibile trattamento per...

IBS: identificabile endoscopicamente dai biofilm della mucosa

(IBS-Immagine Credit Public Domain). Una donna su sei e un uomo su dodici in Austria soffre di una qualche forma di IBS, quindi circa un...