HomeSaluteTumoriMesotelioma: dal riutilizzo di farmaci, nuovi trattamenti

Mesotelioma: dal riutilizzo di farmaci, nuovi trattamenti

(Mesotelioma-Immagine Credit Public Domain).

Un gruppo di ricercatori, guidato da Antonio Giordano, MD, Ph.D., Direttore e Fondatore della Sbarro Health Research Organization (SHRO), Temple University, in collaborazione con Stefano Landi, Ph.D., cattedra di genetica dell’Università di Pisa, in Italia, ha identificato potenziali nuovi farmaci candidati per il trattamento del mesotelioma pleurico maligno (MPM). 

Il mesotelioma pleurico maligno (MPM) è una malattia della pleura correlata all’esposizione all’amianto. Nonostante i progressi nelle nuove frontiere terapeutiche, ha una prognosi infausta e opzioni di trattamento molto limitate. 

- Advertisement -

“Per trovare nuove armi nella cura dell’MPM, abbiamo intrapreso un approccio di riutilizzo dei farmaci che consiste nel valutare i farmaci esistenti già approvati per altre malattie umane. Abbiamo esaminato 1170 farmaci e abbiamo osservato che la cefalomannina, un taxano; ouabain, un glicoside cardiaco; bromuro di tonzonio, un tensioattivo antimicotico; ed emetina, un alcaloide emetico, avevano una marcata attività contro linee cellulari MPM primarie derivate dal paziente. Questi composti si sono rivelati promettenti e saranno valutati in ulteriori studi, sia in vitro che in vivo”, spiegano gli autori.

Gli autori hanno intrapreso un approccio di riutilizzo dei farmaci. 

“Riteniamo che il riutilizzo dei farmaci sia una strategia preziosa per facilitare e accelerare la definizione di nuove opzioni di trattamento per la gestione dell’MPM”, afferma Luciano Mutti, MD, Professore a contratto presso la Temple University e SHRO. 

La mancanza di terapie efficaci rimane una delle sfide principali e il riposizionamento dei farmaci potrebbe accelerare l’identificazione di nuovi trattamenti. Sono stati effettuati saggi biologici per 41 farmaci che mostravano la citotossicità più elevata e per i quali vi era una completa mancanza di letteratura pubblicata in MPM. 

- Advertisement -

Vedi anche:Intelligenza Artificiale contro il mesotelioma

Le molecole più attive erano cefalomannina, ouabaina, alessina, bromuro di tonzonio ed emetina. Fatta eccezione per l’alexidina, questi farmaci hanno inibito la capacità clonogenica e l’attivazione della caspasi in tutte le linee tumorali testate. La proliferazione è stata inibita anche su un esteso pannello di linee cellulari, comprese le cellule MPM primarie. Gli autori suggeriscono che cefalomannina, ouabain, bromuro di tonzonio ed emetina potrebbero rappresentare nuovi candidati da riproporre per migliorare l’arsenale di armi terapeutiche nella lotta contro l’MPM.

Fonte: Cancers

 

ULTIMI ARTICOLI

Infezioni batteriche e ferite della pelle: nuovo approccio per il trattamento

(Infezioni batteriche-Immagine: ferita vascolarizzata al microscopio. Credito: Rachel Kratofil). I ricercatori dell'Università di Calgary hanno identificato un nuovo approccio promettente per il trattamento delle infezioni batteriche...

Januvia farmaco per il diabete può contenere tracce di cancerogeno

(Januvia-Immagine Credit Medicalxpress). "Il popolare farmaco per il diabete Januvia può contenere tracce di un probabile cancerogeno, ma i pazienti dovrebbero continuare a usare il...

Cuffia dei rotatori: potenziale trattamento rivoluzionario per la rigenerazione

(Cuffia dei rotatori/Studio-Immagine:Dr. Cato T. Laurencin-Credito UCNN). Un nuovo modo per rigenerare i muscoli potrebbe aiutare a riparare la cuffia dei rotatori nelle spalle danneggiate...

Acufene: svolta nella ricerca di una cura

(Acufene-Immagine Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico). Dopo 20 anni alla ricerca di una cura per l'acufene, i ricercatori dell'UDniversità di Auckland sono entusiasti dei "risultati...

Alimenti fermentati: 4 motivi per cui dovresti mangiarli

(Alimenti fermentati-Immagine Credit Public Domain). Gli alimenti fermentati hanno subito il processo naturale di essere fermentati da batteri, funghi o lieviti benefici. In questo processo,...