HomeMedicina AlternativaIl sesaminolo tratta a sorpresa il Parkinson

Il sesaminolo tratta a sorpresa il Parkinson

(Sesaminolo-Immagine Credit Public Domain).

I ricercatori dell’Università di Osaka hanno scoperto che il sesaminolo, sottoprodotto dei gusci di sesamo, ha effetti protettivi contro il morbo di Parkinson.

“Attualmente non esiste una medicina preventiva per il morbo di Parkinson”, afferma il Professore associato dell’OCU Akiko Kojima-Yuasa, “abbiamo solo trattamenti di coping”. La Professoressa associata Kojima-Yuasa ha guidato il gruppo di ricerca in una serie di esperimenti per comprendere gli effetti del sesaminolo su modelli di malattia di Parkinson in vitro e in vivo.

- Advertisement -

Vedi anche:Parkinson: nuova strategia inverte i sintomi

La malattia di Parkinson si manifesta quando alcuni neuroni del cervello coinvolti nel movimento si rompono o muoiono a causa in parte di una situazione chiamata stress ossidativo: i neuroni nel cervello subiscono una pressione estrema a causa di uno squilibrio tra antiossidanti e specie reattive dell’ossigeno (ROS). Il team ha scoperto in  esperimenti in vitro basati su cellule che il sesaminolo proteggeva dal danno neuronale promuovendo la traslocazione di Nrf2, una proteina coinvolta nella risposta allo stress ossidativo e riducendo la produzione di ROS intracellulari.

 Esperimenti in vivo hanno portato al team del Professore associato Kojima-Yuasa risultati altrettanto promettenti. La compromissione del movimento dovuta al morbo di Parkinson è il risultato di neuroni danneggiati che producono meno dopamina di quella naturalmente necessaria. Il team ha dimostrato che i topi con modelli di malattia di Parkinson mostrano questa mancanza di produzione di dopamina.

Questo mostra le diapositive dello studio
(A) La neuroprotezione da sesaminolo. (B) Effetti del sesaminolo e del 6-OHDA sulla vitalità delle cellule SH-SY5Y. Le cellule SH-SY5Y sono state incubate con 0,25 ~ 10 µg / ml di sesaminolo per 2 h, seguite dal trattamento con 20 µM 6-OHDA per 24 h. La vitalità cellulare è stata misurata utilizzando il dosaggio MTT. I risultati rappresentano la media ± DS di 6 esperimenti. (C) Effetti del 6-OHDA e del sesaminolo sulla traslocazione nucleare di Nrf2. Le cellule SH-SY5Y sono state incubate con 1 μg / ml di sesaminolo per 2 ore, seguite dal trattamento con 20 μM 6-OHDA per 3 ore. Nrf2 intracellulare è stato colorato utilizzando anticorpi primari e secondari e nuclei sono stati colorati utilizzando DAPI. (D) Effetti del 6-OHDA e del sesaminolo sui livelli di ROS intracellulari. Le cellule SH-SY5Y sono state incubate con 1 μg / ml di sesaminolo per 2 ore, seguite dal trattamento con 20 μM 6-OHDA per 6 ore. I livelli di ROS intracellulari sono stati misurati utilizzando DCFH-DA. L’intensità di fluorescenza dei ROS intracellulari. I risultati rappresentano la media ± SD di 10 celle. I valori senza una lettera comune sono significativamente diversi (p <0,05). Credito: Akiko Kojima-Yuasa.

Tuttavia, dopo aver somministrato ai topi una dieta contenente sesaminolo per 36 giorni, il team di ricerca ha visto un aumento dei livelli di dopamina. Accanto a questo, un test delle prestazioni dei rotarod ha rivelato un aumento significativo delle prestazioni motorie e della funzione motoria intestinale.

- Advertisement -

Con il primo farmaco in assoluto per il morbo di Parkinson che è potenzialmente l’ingrediente alimentare naturale sesaminolo e questo ingrediente si trova nei rifiuti naturali dell’industria dei semi di sesamo, la Professoressa associata Kojima-Yuasa e il suo team sono pronti a portare il loro lavoro alla fase di sperimentazione clinica e collegare la catena di consumo / produzione in un modo che, come dice lei, “previene le malattie con alimenti naturali per promuovere notevolmente la salute della società”.

Fonte: Università della città di Osaka

ULTIMI ARTICOLI

Melanomi uveali: non sempre sono innocui

(Melanomi uveali- Immagine Credit Public Domain). Un nuovo articolo dei ricercatori della Liverpool University dimostra che i piccoli melanomi uveali (intraoculari) non sono sempre innocui,...

Melanoma: individuato nuovo obiettivo farmacologico

(Melanoma-immagine Credit Public Domain). Nonostante rappresenti solo l'1% circa dei tumori della pelle, il melanoma causa la maggior parte dei decessi correlati al cancro della...

Glaucoma: vitamina B3 possibile trattamento

(Glaucoma-Immagine Credit Public Domain). Il glaucoma comporta un alto rischio di perdere la vista. I ricercatori del Karolinska Institutet e del St. Erik Eye Hospital, tra...

Disturbo bipolare: 64 regioni del genoma aumentano il rischio

(Disturbo Bipolare-Immagine Credit Public Domain). Nel più grande studio genetico sul disturbo bipolare fino ad oggi, i ricercatori hanno identificato 64 regioni del genoma contenenti...

Cancro al seno: come diventa aggressivo

(Cancro al seno-Immagine Credit dominio pubblico Unsplash / CC0). I ricercatori del Baylor College of Medicine hanno seguito la progressione del cancro al seno in...