Gli scienziati scoprono come ridurre il declino della vista legato all’età

Immagine: Public Domain.

Una delle parti peggiori dell’invecchiamento è il declino della visione. Una volta raggiunti i 40anni, la tua capacità di rilevazione del colore e la nitidezza generale dei tuoi occhi iniziano a diminuire rapidamente. Ma gli scienziati della UCL affermano che esiste un modo per combattere questo declino e puoi utilizzarlo da casa.

La sensibilità della retina diminuisce con l’età. Con l’età, la tua vista sta solo perdendo la sua nitidezza. Uno dei motivi è che i mitocondri nelle cellule della retina iniziano a diminuire.

Gli occhiali aiutano, ma c’è ancora un processo doloroso. Con l’invecchiamento della popolazione, in particolare in Occidente, sempre più persone incontreranno problemi di vista. Ma gli scienziati della UCL hanno pensato che brevi esplosioni di luce a onde lunghe possano aiutare a riavviare le cellule della retina che invecchiano.

Potrebbe sembrare un’idea folle, ma i mitocondri hanno caratteristiche di assorbimento della luce specifiche: le onde luminose 650-1000 nm vengono assorbite e migliorano le proprietà di produzione di energia.

 Gli scienziati hanno invitato 12 uomini e 12 donne, di età compresa tra 28 e 72 anni, a partecipare a questo studio.

La loro visione e la sensibilità delle loro aste e coni (asta e cono fotorecettori si trovano sullo strato più esterno della retina) sono state misurate all’inizio dello studio. Quindi è stato chiesto loro di guardare il raggio luminoso di 670 nm per tre minuti ogni giorno per due settimane. Successivamente, gli scienziati hanno scoperto che questa semplice procedura domiciliare ha apportato miglioramenti significativi nelle persone di età superiore ai 40 anni. La sensibilità al contrasto del colore del cono è migliorata fino al 20% e anche la sensibilità dell’asta è stata migliore.

Il Professor Glen Jeffery, autore principale dello studio, ha dichiarato: “Il nostro studio dimostra che è possibile migliorare significativamente la visione che è diminuita negli individui anziani utilizzando semplici brevi esposizioni alle lunghezze d’onda della luce che ricaricano il sistema energetico che è diminuito nelle cellule della retina, piuttosto come ricaricare una batteria”.

Gli scienziati affermano che questa tecnica non è solo semplice, ma è anche molto sicura. Questi LED a luce rossa sono incredibilmente economici da realizzare e possono essere distribuiti abbastanza facilmente

Immagine: Guardare una luce rossa per 3 minuti può almeno rallentare il deterioramento della vista. Credito immagine: Simon Whitehead via Wikimedia (CC BY 2.0)

A proposito, è interessante come le persone usano questa tecnologia. Quella torcia a LED è un dispositivo molto semplice. Metti semplicemente gli occhi su di essa uno alla volta. E la palpebra può essere tenuta chiusa per il massimo comfort poiché in realtà non filtra la luce rossa e non può ridurre l’efficacia della procedura.

Questo è in realtà un modo interessante per almeno rallentare la perdita della vista legata all’età. È semplice, economico e indolore. Sembra solo un po’ strano.

Pensi che le persone anziane accetterebbero di fissare una luce rossa 3 minuti ogni giorno?

Fonte: UCL