HomeSaluteOcchiCornea artificiale sviluppata con successo

Cornea artificiale sviluppata con successo

(Immagine:cornea artificiale KPro-Credit Puclic Domain).

Un team di medici e ricercatori della CorNeat, un’azienda israeliana di dispositivi medici oftalmici, ha sviluppato e impiantato in un paziente un nuovo tipo di cornea artificiale che si integra direttamente nella parete dell’occhio. I membri del team CorNeat hanno annunciato sulla loro pagina web il successo dell’impianto del loro dispositivo, chiamato KPro, in un paziente di 78 anni, la scorsa settimana.

La cornea è la parte anteriore chiara dell’occhio, che copre e protegge l’iride e la pupilla. Quando la cornea è danneggiata in modo irreparabile a causa di malattie o lesioni, si verifica la cecità. Il trattamento attuale prevede generalmente il trapianto di una cornea sana da un donatore. Sfortunatamente, ci sono molti meno donatori rispetto alle persone che necessitano di nuove cornee, quindi i ricercatori hanno cercato di creare cornee artificiali. Ad oggi, tali sforzi hanno generalmente coinvolto la necessità di tessuti umani per supportare la connessione tra il dispositivo artificiale e le parti dell’occhio umano. In questo nuovo sforzo, i ricercatori hanno sviluppato un nuovo tipo di cornea che non richiede l’uso di alcun tessuto, invece, ha una parte che è fatta di un materiale che consente l’infiltrazione di fibroblasti e collagene. Il team di ricerca afferma che la piena integrazione di questa parte della cornea può essere raggiunta entro poche settimane dall’intervento.

- Advertisement -

Vedi anche:Nuova cornea artificiale sviluppata dai ricercatori dell’Istituto Fraunhofer di Postdam

La cornea artificiale assomiglia molto a un disco volante dei film di fantascienza. Ha una sezione centrale chiara che funge da cornea; che circonda la sezione trasparente bianca: i ricercatori non hanno rivelato di cosa sia fatta per ragioni evidenti. KPro viene fornito come un kit che include la cornea artificiale racchiusa in una scatola protettiva e gli strumenti di cui un chirurgo avrebbe bisogno per impiantare la cornea in un paziente. 

Il paziente con la nuova cornea artificiale sarebbe stato in grado di distinguere i volti dei membri della famiglia e leggere i numeri su una tabella il giorno dopo l’intervento.

ULTIMI ARTICOLI

Cancro del polmone: quando la radioterapia fallisce

(Cancro del polmone-Immagine: a sinistra, un adenocarcinoma colorato del polmone. La sezione B ingrandita mostra tessuto polmonare sano, la sezione C ingrandita un adenocarcinoma. La...

Malattia di Krabbe: i neuroni possono provocare la propria distruzione

(Malattia di krabbe-Immagine: il Dottor Daesung Shin (a sinistra) e uno studente laureato Jacob Favret (a destra) discutono della neurodegenerazione riscontrata nel modello della...

Antidolorifici: in che modo bloccano il dolore?

(Antidolorifici-Immagine Credit Public Domain). Sebbene il dolore possa essere orribile, ha uno scopo utile. Senza la capacità di provare dolore, la vita è più pericolosa....

Antichi microbi possono aiutarci a trovare forme di vita extraterrestri

Utilizzando proteine ​​che catturano la luce nei microbi viventi, gli scienziati hanno ricostruito com'era la vita per alcuni dei primi organismi della Terra. Questi sforzi potrebbero...

Alimenti geneticamente modificati: chi si fida?

Attraverso CRISPR e altre tecnologie di modifica genetica, ricercatori e sviluppatori sono pronti a portare dozzine - se non centinaia - di nuovi prodotti nei...