Una manciata di noci al giorno riduce il rischio di una vasta gamma di malattie

noci

Una grande analisi della ricerca attuale dimostra che le persone che mangiano almeno 20 gr. di noci al giorno hanno un minor rischio di malattie cardiache, cancro e altre malattie.

L’analisi di tutti gli studi attuali sul consumo di noci e rischio di malattia ha rivelato che 20gr. al giorno – l’equivalente di un pugno – può ridurre il rischio di malattia coronarica di quasi il 30 per cento, il rischio di cancro del 15 per cento e il rischio di morte per qualsiasi causa del 22 per cento.

( Vedi anche:Consumo di noci frequente associato ad una minore infiammazione).

Il consumo di una media di almeno 20 gr. di noci al giorno è stato anche associato ad un ridotto rischio di morte per malattie respiratorie di circa la metà e di diabete di quasi il 40 per cento, anche se i ricercatori osservano che vi sono meno dati su queste malattie in relazione al consumo di noci.

Lo studio, condotto da ricercatori dell’Imperial College di Londra e dell’Università norvegese di Scienza e Tecnologia, è stato pubblicato sulla rivista BMC Medicine .

Il gruppo di ricerca ha analizzato 29 studi pubblicati in tutto il mondo che hanno coinvolto fino a 819.000 partecipanti, tra cui più di 12.000 casi di malattie cardiache, 9.000 casi di ictus, 18.000 casi di malattie cardiovascolari e cancro e più di 85.000 morti.

Anche se c’era qualche variazione tra le popolazioni osservate, ad esempio tra uomini e donne, tra le persone che vivono in diverse regioni o persone con diversi fattori di rischio, i ricercatori hanno scoperto che il consumo di noci è stato associato ad una riduzione del rischio di malattia nella maggior parte dei partecipanti.

Il coautore dello studio, Dagfinn Aune della School of Public Health presso l’Imperial ha detto: ” Negli studi nutrizionali, fino ad ora gran parte della ricerca è stata condotta sui grandi killer come le malattie cardiache, ictus e cancro, ma ora stiamo iniziando ad osservare anche i dati relativi ad altre malattie. Abbiamo riscontrato una consistente riduzione, associata al consumo di noci, del rischio di diverse malattie e dimostrato che esiste un vero e proprio rapporto tra il consumo di noci e diversi risultati di salute. E’ un effetto notevole quello che deriva da una piccola quantità di consumo di noci !”.

“Lo studio ha incluso tutti i tipi di frutta a guscio, come le nocciole, noci e anche arachidi. I risultati hanno dimostrato che ciò che rende le noci potenzialmente vantaggiose rispetto agli altri frutti a guscio è il loro valore nutrizionale: le noci sono ricche di fibre, magnesio e grassi polinsaturi – nutrienti che sono benefici per la riduzione del rischio di malattia cardiovascolare e per la riduzione dei livelli di di colesterolo”, ha detto Aune.

“Alcuni frutti a guscio, in particolare le noci pecan, sono anche ricchi di antiossidanti in grado di combattere lo stress ossidativo e, eventualmente, ridurre il rischio di cancro. E’ vero che le noci sono molto ricche di grassi, ma sono anche ricche di fibre e proteine e vi è qualche evidenza che suggerisce che le noci potrebbero effettivamente ridurre il rischio di obesità nel corso del tempo“.

Il team sta ora analizzando grandi serie di dati pubblicati sugli effetti benefici sulla salute di altri gruppi di alimenti tra cui frutta e verdura.

Fonte: BMC Medicine

Altri articoli su noci