L’aggiunta di uova all’insalata aumenta l’assorbimento di vitamina E

vitamina E

L’aggiunta di uova intere ad un’ insalata colorata aumenta la quantità di vitamina E che il corpo assorbe dalle verdure, secondo la ricerca condotta dalla Purdue University.

“La vitamina E è una vitamina liposolubile con proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie ed è anche la meno assunta dalla dieta”, ha detto Wayne Campbell, Professore di scienza della nutrizione. “Ora i consumatori possono facilmente migliorare la loro dieta con l’aggiunta di uova ad un’ insalata che vanta una varietà di verdure colorate”.

( Vedi anche:La carenza di vitamina E può danneggiare il cervello).

Jung Eun Kim, un ricercatore post-dottorato presso il Dipartimento di Scienza dell’Alimentazione della Purdue University, ha aggiunto: “Abbiamo scoperto che l’assorbimento di vitamina E era da 4 a 7 volte superiore quando tre uova intere sono state aggiunte ad una insalata. Questo studio è molto importante perché abbiamo misurato l’assorbimento di vitamina E da cibi reali, piuttosto che dagli integratori, che contengono mega-dose di vitamina E “.

La vitamina E, che viene assorbita con i grassi alimentari, si trova spesso negli oli, semi e noci. Le uova, un alimento ricco di sostanze nutritive che contengono aminoacidi essenziali, acidi grassi insaturi e vitamine del gruppo B, contengono anche una piccola quantità di vitamina E. Questo studio ha determinato il totale di vitamina E che viene assorbita dagli alimenti che sono stati co-consumati con le uova. La ricerca suggerisce un modo per aumentare l’assorbimento della vitamina E presente negli alimenti a basso contenuto di grassi. Inoltre, evidenzia come un alimento può migliorare il valore nutrizionale di un altro alimento quando vengono consumati insieme.

I risultati dello studio sono stati pubblicati nel Journal of Nutrition.

La presente ricerca è un’estensione di uno studio che Campbell e Kim, insieme a Mario Ferruzzi, Professore alla North Carolina State University, hanno condotto nel giugno 2015 e che ha dimostrato che con l’aggiunta di uova ad un’insalata, favorisce un maggiore assorbimento complessivo di carotenoidi presenti nelle verdure. Nello studio del 2015, l’assorbimento dei carotenoidi – tra cui alfa-carotene, beta-carotene, luteina, zeaxantina e licopene – era da 3 a 8 volte superiore quando l’insalata comprendeva tre uova rispetto ad un’insalata senza uova.

Precedenti ricerche condotte da Campbell e Ferruzzi hanno anche dimostrato che più carotenoidi sono assorbiti quando una grande quantità di insalata viene consumata in un unico pasto, rispetto a piccole quantità di insalata consumate in due pasti durante il giorno.

La ricerca di Campbell si concentra anche sulla comprensione di come le proteine alimentari e l’esercizio fisico influenzano la salute degli adulti.

Fonte: The Journal of Nutrition

Altri articoli su vitamina E