Campagna di Più Vita onlus a sostegno dei minori poveri in Italia

SMS e chiamate solidali al 45501 dal 19 al 25 giugno 2016

 “Completa il futuro” di milioni di bambini poveri in Italia

 Campagna di Più Vita onlus a sostegno delle strutture che si occupano di minori in condizioni di disagio nel nostro Paese

 

In Italia più di 1 milione e 400 mila bambini vive in condizioni di povertà e non ha accesso a un’alimentazione sana, a un’abitazione riscaldata, a servizi sanitari di qualità, a un’istruzione adeguata. A questi si aggiungono quelli che a causa delle condizioni economiche della famiglia sono costretti a rinunciare ad attività extrascolastiche e formative come gite, sport e vacanze.

In totale sono 3 milioni i minori a rischio di esclusione sociale nel nostro Paese.

Per garantire un futuro migliore a questi bambini Più Vita onlus, organizzazione che lavora per la cooperazione e l’educazione allo sviluppo nei paesi del Sud del mondo, interviene anche in Italia con il progetto “Completa il futuro”, che è possibile sostenere dal 19 al 25 giugno con un SMS o una chiamata da rete fissa al 45501.

I fondi raccolti contribuiranno a finanziare le “Liste di solidarietà”, elenchi di beni e servizi necessari a soddisfare i bisogni dei minori assistiti da strutture che si occupano di infanzia in condizioni di disagio. Si tratta in particolare a Roma della casa di accoglienza per mamme con bambini “Casa Donata”, della casa famigliaIqbal Masih” per minori tra i 4 e i 16 anni e dell’istituto comprensivo statale “Mahatma Gandhi” nel difficile quartiere di San Basilio; a Monza della comunità alloggioMillesoli” che accoglie bambini fra i 7 e i 17 anni.

Le strutture fanno parte della Rete di solidarietà, creata da Più Vita onlus per sostenere le attività di case famiglie, centri educativi e di accoglienza e scuole situate in contesti difficili, coinvolgendo cittadini, aziende, fondazioni ed enti pubblici.

Le liste contengono prodotti per l’igiene personale e la pulizia, prodotti alimentari, “assegni sanitari” per visite e analisi mediche, libri, cancelleria, supporti multimediali per lo studio, costi per le attività sportive e quanto è necessario a garantire a bambini e ragazzi uno stile di vita sano e dignitoso, il diritto all’istruzione e l’opportunità di usufruire stimoli culturali diversi.

Secondo la Banca Mondiale, infatti, un anno in più di scuola può contribuire ad aumentare i futuri salari tra il 10 e il 20% e i programmi di nutrizione possono incrementare il PIL di un Paese almeno del 2%.

Tutelare i diritti anche dei minori più vulnerabili è quindi fondamentale per sconfiggere la povertà e costruire un futuro senza discriminazioni, in cui ognuno abbia le stesse opportunità e le stesse possibilità di realizzare i propri sogni.